Capezzuto (FP CGIL Salerno): tavolo prefettizio con sindaci Costiera su sicurezza operatori polizia locale

0
48

“Lo avevamo denunciato pochi giorni orsono, il clima avvelenato in cui gli operatori di P.M. sono costretti ad operare in Costiera. Questa situazione incresciosa ha portato all aggressione di due Colleghi nel giro di pochi giorni, prima il Comandante di Tramonti, poi una operatrice di Ravello. Diciamo basta, c’è bisogno urgente di rinforzare gli organici, non è accettabile che in costiera, durante i fine settimana di Estate, gli operatori sono costretti a turni massacranti 12 h al giorno per sopperire alla mancanza di risorse umane e per garantire i servizi di polizia stradale.Tutto ciò a discapito dei servizi e del benessere psicofisico degli agenti. La nostra solidarietà ai colleghi aggrediti, e un appello a Sua Eccellenza il Prefetto affinché venga convocato un tavolo ad hoc alla presenza dei Sindaci della Costiera amalfitana e delle parti sociali, per discutere della problematica che ha bisogno di risposte urgenti, prima che ci siano altri spiacevoli epidsodi”. È quanto dichiara Antonio Capezzuto, segretario della FP CGIL Salerno.

Articolo precedenteGiffoni S. C., maltempo, il sindaco: subito stato calamità per danni coltivazioni nocciola
Articolo successivoIl 16 luglio a Vietri sul Mare arte e letteratura con Della Monica e Mauro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui