Crollo a piazza della Libertà, l’impresa chiede 3,5 milioni di euro

0
187

Nuova tegola su piazza della Libertà di Salerno. Pende un nuovo contenzioso e una nuova richiesta di soldi. La Comes, l’impresa che ha eseguito la messa in sicurezza della piazza dopo il cedimento di uno dei settori, durante i lavori eseguiti all’epoca dal consorzio Teckton e dalla Esa Costruzioni, ha chiesto altri tre milioni e mezzo di euro al Comune di Salerno. Al Tribunale di Napoli pende il giudizio che ora dovrà accertare quanto richiesto dalla Comes. Il giudice ha già nominato un consulente tecnico di parte, così come, nei giorni scorsi, l’amministrazione comunale di Salerno. A seguire il comune saranno, il funzionario tecnico del settore ambiente, Massimo Natale e l’ingegnere Bruno Giordano, come ctp esterno. 

Articolo precedenteSalerno, il cordoglio del sindaco Napoli per la morte di Orazio Boccia
Articolo successivoCongresso Pd, arriva Bonaccini a Salerno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui