Eboli, stadio Dirceu e zona circostante finalmente liberati dalle erbacce che ne impedivano la fruizione

0
258

Grazie alla sinergia tra l’Assessore allo Sport, Damiana Masiello, e l’assessore alla Sicurezza e Manutenzione, Antonio Corsetto, lo stadio Dirceu e la zona circostante sono stati finalmente liberati dalle erbacce che ne impedivano la corretta fruizione. Il ritardo era dovuto alla necessità di riparare il trattorino in dotazione all’impianto che, al momento dell’insediamento dell’Amministrazione comunale, non si trovava più nello stadio.

I lavori di giovedì mattina sono stati però effettuati con l’ausilio di una ditta esterna poiché il mezzo in dotazione, finalmente ritornato in possesso del Comune dopo le necessarie riparazioni, non è in grado di tagliare l’erba troppo alta.

«Da ora in poi – ha spiegato l’assessore Corsetto – la manutenzione del verde sarà costante potendo di nuovo utilizzare il nostro mezzo. Si tratta di un primo passo per restituire alla città la fruizione dei nostri impianti sportivi».

Ripuliti quindi dall’erba infestante il campo A, il campo B, la pista d’atletica e la zona antistante l’impianto che potrà tornare ad essere utilizzata dai corridori ebolitani. Purtroppo, però, il manto che ricopriva la pista d’atletica, probabilmente a causa del tempo trascorso e del caldo torrido di questi giorni, si è rovinato. «Ora le società che ci hanno chiesto l’impianto per le prossime manifestazioni sportive una il 25 luglio e l’altra ad agosto– ha aggiunto l’Assessore Masiello – non avranno problemi. Quanto alla pista per fortuna abbiamo ottenuto il finanziamento per il suo rifacimento. E’ evidente che il manto che la copriva non era dei migliori».

Articolo precedenteM5S, Bilotti: governo Draghi stava demolendo tutti i nostri provvedimenti. Giusta la nostra scelta
Articolo successivoAzione è l’unico progetto politico in grado di dare realmente seguito all’Agenda Draghi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui