Giffoni, Natalino Bacco nominato commendatore dal presidente della repubblica Sergio Mattarella

0
864

di Marcello D’Ambrosio

Insignito dell’onoreficenza di Commendatore dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ma se ne ha notizia solo pochi giorni fa, a circa due anni dalla sua scomparsa. Natalino Bacco, di Giffoni Valle Piana, a diciannove anni fu arruolato nell’esercito per combattere durante la seconda guerra mondiale. Dopo l’armistizio dell’otto settembre fu internato per due anni nei lager nazisti. Dopo la guerra esercitò le attività di contadino e guardia giurata. È stato insignito di tre croci al merito di guerra e una medaglia d’oro al valore. “Partendo da un video in cui Natalino racconta la sua storia realizzato dal forum dei Giovani di Giffoni Valle Piana, insieme ai ragazzi e al presidente del forum – racconta Lucio Mancino – da consigliere comunale inoltrammo una lettera al Presidente della Repubblica per chiedere il conferimento dell’onorificenza all’ordine al Merito della Repubblica del Sig. Natalino Bacco.
Natalino è venuto a mancare il 23 marzo 2019, ma con decreto del presidente del 22 gennaio 2019 al Sig. Bacco gli è stato conferito il titolo di commendatore. La singolarità è che noi eravamo tutti all’oscuro del conferimento dell’onoreficenza, in quanto non sapevamo che il diploma era arrivato. Io me ne sono accorto – conclude Mancino – perché pochi giorni fa vedendo chi di giffoni aveva le onorificenza c’era anche Natalino e ho contattato suo figlio”.

Articolo precedenteSi affrontarono sul lungomare di Salerno con bastoni e coltelli: arrestati 15 minori
Articolo successivoAssociazione Nazionale Commercialisti Salerno: devoluti contributi a favore delle mense dei bisognosi salernitane e alla LILT

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui