Giffoni Valle Piana, barbiere aggredito, parla la madre della ex compagna

0
3008

di Marcello D’Ambrosio – “Condanno fermamente il gesto di mio marito, tuttavia vorrei chiarire le circostanze in cui si è svolta la vicenda, anche in riferimento a quanto riportato da diverse testate giornalistiche”. Ad affermarlo è Pasqualina Tedesco, madre dell’ex compagna del barbiere che, nei giorni scorsi, sarebbe stato aggredito da suo marito, che non accetta la ricostruzione che è stata fatta da alcune testate giornalistiche e che ci ha contattati per fornire la sua versione. “La dinamica degli avvenimenti è infatti completamente differente rispetto a come è stata descritta da diversi articoli apparsi sulla stampa – spiega Tedesco – La brava gente dice la verità e ci mette sempre la faccia. Non è assolutamente vero che mio marito e mio figlio si sono recati insieme al salone. Mio figlio si è diretto verso il salone solo dopo che il fatto è successo, richiamato dalla folla che sostava davanti all’ingresso dell’attività. A quel punto è stato immediatamente aggredito dal barbiere con cinque pugni al volto, senza reagire, riportando importanti lesioni al naso. Il gesto di mio marito – continua – è frutto dell’esasperazione a cui ci ha portato il comportamento dell’ex compagno di mia figlia negli ultimi due anni. Abbiamo dovuto subire offese e minacce fino a sotto a casa, in cui sono stata apostrofata, senza che io abbia mai reagito, con termini volgari. Ci ha continuamente minacciato in tutti i modi. L’ultimo episodio, in ordine di tempo, riguarda la richiesta da parte di mia figlia, come previsto dal giudice, di metà del compenso del medico per una visita alla bambina. Quando lui si è opposto alla richiesta, mia figlia si è recata al salone per chiedergli il perché del suo rifiuto, lui l’ha filmata con il telefonino chiamandola “morta di fame” davanti a tutti i clienti presenti. A differenza di quanto riportato da alcuni articoli, che hanno parlato di gelosia, è stata questo il motivo che ha portato mio marito a recarsi lì, con l’unico obiettivo di difendere mia figlia. Mia figlia è stata sempre tradita e sono in molti a saperlo. A chi ci ha chiamato vermi rispondo solo: continuate a strisciare. I figli si difendono e non si jettano”.

Articolo precedenteEsonda il fiume Tanagro nel Salernitano, messe in salvo famiglie
Articolo successivoAntonello De Rosa firma la regia di “Pari e dispari”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui