Il Festival delle Torri riconosciuto nello Statuto del Comune di Cava de’ Tirreni

0
48

Importante riconoscimento conferito dall’Amministrazione Comunale di Cava de’ Tirreni all’evento Festival delle Torri, la rassegna internazionale di musica, danza, arte e folklore che si svolge da 31 anni nella città metelliana. La proposta ha comportato la modifica all’articolo 7 dello Statuto Comunale –Tutela patrimonio naturale, storico, artistico e culturale-con lo scopo dell’inserimento del Festival delle Torri tra le manifestazioni considerate istituzionali da parte dell’Ente, per il rilevante interesse sociale, turistico e culturale, finalizzato alla valorizzazione delle diversità attraverso l’incontro e il dialogo fra i popoli con i medesimi principi sanciti nel articolo 6 dello stesso Statuto – Diritto alla Pace. L’iter, complesso ed articolato in ottemperanza del relativo regolamento, è iniziato con un grande lavoro da parte della I Commissione: Risorse Umane, Statuto e Regolamenti e della III Commissione: Cultura, Turismo e Sport, poi l’arrivo dell’argomento in Consiglio Comunale che nella seduta dell’8 agosto 2022, ha ricevuto 16 voti favorevoli e 6 contrari e non ottenendo 17 voti, come da norma, è stato rinviato ad altre due sedute di Consiglio convocate entro 30 giorni ed in entrambi, quello di ieri mattina 29 agosto e quello di oggi pomeriggio, ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti con la conseguente approvazione della modifica. Un impegno del Sindaco di Cava de’ Tirreni e della Sua Amministrazione assunto qualche anno fa con il mai dimenticato Mimmo Sorrentino, fondatore dell’Ente Sbandieratori Cavensi – Città di Cava de’ Tirreni che annualmente organizza l’appuntamento attraverso il Comitato Permanente FolkFestival, una grande risorsa umana di idee, programmi e forza lavoro. “ A lui va il nostro pensiero per questo importante riconoscimento, vide bene nel 1988 quando decise di iniziare l’avventura del Festival -dichiara Mimmo Burza, Presidente dell’Ente-, Mimmo seppe unire le menti dei ragazzi dell’epoca ed ordinare le loro idee consentendo di organizzare il primo Festival sotto l’egida del Comune di Cava”.

Il Sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, ha comunicato alla stampa dopo l’approvazione definitiva dell’argomento: “Per la sua capacità di aprirsi all’esterno il Festival delle Torri ha portato nella nostra città per 31 anni delegazioni da tutto il mondo. Questo evento ha ottenuto riconoscimenti di carattere internazionale addirittura dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e secondo i valori che sono dentro lo Statuto Comunale. Un riconoscimento in linea con i dettami dell’art. 7“

Antonio Mannara, Presidente Comitato Festival: “Siamo veramente contenti e grati del riconoscimento che l’Amministrazione Comunale ha voluto conferire al nostro Festival delle Torri, è la grande affermazione della missione del meeting, quella di trasmettere valori, tendenti al benessere sociale, alla sostenibilità ed al miglioramento della serena convivenza tra gli abitanti di questa terra” .

Articolo precedenteAttilio Pierro: “Non possiamo abdicare a De Luca ed al suo cerchio magico”
Articolo successivoAutismo, le associazioni chiedono un incontro al direttore generale dell’Asl

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui