Isabella Mangino: “L’amministrazione comunale si distingue per incapacità”

0
313

La consigliera comunale indipendente e presidente della terza commissione consiliare, Isabella Mangino, si scaglia contro l’amministrazione comunale.
Alla base dell’affondo la mancata consegna della convocazione del consiglio comunale nei previsti dal regolamento sul funzionamento del consiglio comunale.
A tal proposito è stata protocollata una richiesta di annullamento di convocazione del Consiglio Comunale previsto per il 31 marzo.

“Ancora una volta – sottolinea Isabella Mangino – l’amministrazione comunale si distingue per incapacità nel gestire anche le procedure più semplici e formali. Per l’ennesima volta, infatti, l’avviso di convocazione mi è stato consegnato oltre i termini previsti dal regolamento comunale sul funzionamento del consiglio, impedendomi di svolgere in maniera corretta la mia funzione di consigliere. Queste “distrazioni” mettono in evidenza ancora una volta che chi governa, e la macchina amministrativa che esegue le direttive, non vuole che i consiglieri studino gli atti in maniera adeguata. Potrei fare un lunghissimo elenco, ma evito per pudore, degli episodi che in questi due anni e mezzo ci hanno visti informati in ritardo rispetto ad atti prodotti che richiedevano attenzione e studio. Questo vuole dire che in questa città i consiglieri di opposizione non sono messi nelle condizioni di esercitare la funzione di controllo che è propria del ruolo. Mi auguro che vengano presi i provvedimenti necessari affinché la seduta venga rinviata a data utile con la speranza che questa volta vengano rispettate le regole”.

Articolo precedentePONTECAGNANO FAIANO, IDEE ED OBIETTIVI DI MOVIMENTO DEMOCRATICO: “UN GRANDE PROGETTO CIVICO”
Articolo successivoSalerno: USB E FdS domani in presidio al Ruggi per la sanità pubblica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui