La Cultura e l’arte “abbracciano” la disabilità e l’autismo, premi ai piccoli artisti

0
123

di Vincenzo Sguerra

Nicolò, Alessio e Camilla hanno ottenuto due eccezionali riconoscimenti: premio esclusivo “Una Vita per la
Cultura”
e vittoria Bando Lotteria Italia “Disegna la fortuna”. Grazie a progetti inclusivi e a programmi
personalizzati, questi bambini, affetti da disabilità e autismo, riescono a partecipare alle gioie della vita.
Il primo premio, nell’ambito di Procida capitale della Cultura 2022, è “Una Vita per la Cultura” al piccolo
Nicolò Botta.

Salernitano, affetto da autismo, è riuscito a raggiungere evidenti obiettivi prefissati con
l’equipe disciplinare, il progetto è intitolato #iosononicolò; il supporto della famiglia, il lavoro dei
professionisti e l’ausilio di “Laboratori esperienziali” e “apprendimento per scoperta” sono stati
fondamentali per il raggiungimento del traguardo finale desiderato da Nicolò.
Il Sindaco e la Vicesindaca di Procida, Raimondo Ambrosini e Paky Memoli, hanno premiato il bambino
sullo sfondo di questa meravigliosa isola, tra il calore dell’organizzatrice Rosaria Cantagallo di “Profumi di
Procida” e gli altri premiati, tra cui: Anna Fendi, Aurelio de Laurentiis, il Principe Guglielmo Giovannelli
Marconi, il console Maksym KovalenKo, Piero Graus, Dott. Vincenzo D’Alessandro, Annarita Briganti e tanti
altri.

Il secondo riconoscimento riguarda il Bando lotteria Italia “Disegniamo la Fortuna”, Camilla e Alessio hanno
ricevuto il premio “Va dove ti porta il cuore”. Ebolitani, affetti da autismo, insieme all’associazione Angsa di
Eboli hanno realizzato il bozzetto del biglietto dal tema del bando. L’opera rappresenta delle meravigliose e
coloratissime mongolfiere e ha subito colpito la giuria del concorso: “bisogna volare oltre i muri e le
barriere della diversità”
.

Il disegno impreziosirà la grafica dei biglietti della Lotteria Italia. Gli artisti
Francesco Cuomo e Roberto Vignolo hanno cooperato insieme ai piccoli attraverso il laboratorio di pittura
“Hug machine”.

Le premiazioni di questo titolo si terranno nell’aula consiliare di Eboli il 7 Settembre alle ore 11:00, sarà il
Sindaco Avv. Mario Conte a premiare Alessio, Camilla e il gruppo di piccoli artisti.

I riconoscimenti e la storia di questi ragazzi sono un chiaro “inno” di gioia e di speranza per tutte le
persone che vivono le disabilità e l’autismo nei vari ambienti di vita. L’inclusione e l’integrazione sociale,
scolastica e lavorativa sono le sfide quotidiane che le famiglie affrontano con programmi e progetti
specifici, una presa in carico totale dei pazienti in sinergia con Asl, scuola e Comune e sociale è inderogabile
a prescindere.

Articolo precedenteBicchielli (Noi Moderati): tenaglia fiscale insostenibile
Articolo successivoBattipaglia Radici e Valori: il trasformismo della sindaca Francese raggiunge livelli planetari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui