Capodanno in Piazza della Libertà? E anche quest’anno, si fa l’anno prossimo

0
2013

Ancora un rinvio per il Capodanno in Piazza della Libertà. Ancora una volta, infatti, quest’anno sarà la “storica” location di Piazza Amendola ad essere la prescelta per l’evento musicale dell’anno che ospiterà i Negramaro.

Il grande ritorno di artisti pop di calibro nazionale, a Salerno, però, non è stato privo di polemiche sollevate soprattutto dalle opposizioni, che dopo aver puntato per anni il dito contro la costruzione di Piazza della Libertà e del Crescent (e delle vicende ad esso connesse che ne hanno segnato la storia), ora non risparmiano critiche sulla scelta del luogo in cui si terrà l’evento più atteso dell’intero anno a Salerno. Dopo che l’anno scorso era stata la quarta escalation del Covid a impedire lo svolgimento del San Silvestro salernitano, che anche allora secondo le previsioni si sarebbe potuto svolgere nel nuovo salotto cittadino sul mare, quest’anno, invece, è stata una precisa scelta del Comune a riportare il concerto del 31 dicembre nella piazza racchiusa tra Comune, Questura e Prefettura. Scelta dettata, sembrerebbe, da motivi di sicurezza e dalla necessità di interdire parte dei parcheggi interrati in caso di svolgimento del concerto. Ad un anno e tre mesi dall’inaugurazione, dunque, Piazza della Libertà non ha ancora un ruolo centrale nell’organizzazione dei grandi eventi a Salerno e, si potrebbe azzardare, anche della vita sociale cittadina, di cui non è ancora, purtroppo o per fortuna a seconda dei punti di vista, divenuta il perno. Particolarmente invettivo sulla scelta del Comune di continuare a svolgere il tradizionale appuntamento di fine anno in Piazza Amendola è il leader dell’opposizione di centrodestra Michele Sarno: “Partiamo dal presupposto che sono stati investiti capitali ingenti per piazza della Libertà, rappresentata come un’opera monumentale, funzionale allo sviluppo di Salerno – ha commentato il consigliere comunale di Fdi – Il fatto che un evento come quello del Capodanno che può essere un’opportunità per Salerno non abbia subito innovazioni fa riflettere molto. Dovremmo riflettere molto sul fatto che questa piazza non viene utilizzata”.


Secondo il consigliere di opposizione, inoltre, la scelta di Piazza Amendola sarebbe negativa anche sotto il profilo della sicurezza, a differenza di quanto filtrato dal Comune a più riprese. “Il quesito che dovremmo farci è come mai questa manifestazione si continua a svolgere a Piazza Amendola e non a Piazza della Libertà – ha proseguito Sarno – Credo, da cittadino salernitano, che al di là delle posizioni politiche che ognuno può avere, la piazza andrebbe sfruttata: altrimenti dovremmo interrogarci su quale sia la sua effettiva funzione”. “Piazza Della Libertà – ha proseguito Sarno – è, infatti, molto più sicura, ha anche maggiori possibilità di vie di fuga in caso di emergenza”. Tutto l’opposto della scelta dell’amministrazione, alla quale Sarno riserva una dura stoccata. “Dovremmo chiederci dunque, tenendo conto dei problemi che ci furono nella costruzione dell’erigenda piazza, se è una casualità la scelta di ospitare l’evento a Piazza Amendola oppure una necessità – ha proseguito il consigliere di opposizione – Un piano di sicurezza per afflusso e il deflusso in occasione di grandi eventi come quello di Capodanno può mai mancare a oltre un anno dall’inaugurazione della piazza? Il fatto che questo manchi la dice lunga sulla visione di sicurezza dei cittadini che ha quest’amministrazione”.


Più ponderata, ma pur sempre netta, la critica di altri rappresentanti delle opposizioni in consiglio. “Ci avevano detto che piazza della Libertà sarebbe stata la piazza degli eventi – aggiunge il consigliere di Forza Italia Roberto Celano – Per com’è strutturata adesso, non ha alcuna funzionalità. Ho sempre pensato e ho sempre detto che difficilmente si sarebbe potuto utilizzare questo spazio per questioni di clima, in quanto particolarmente esposta al mare ed alla ventilazione. D’estate, del resto, può essere fruita soltanto di sera. La città dovrebbe porsi, a questo punto, una domanda: abbiamo un manufatto costato milioni di euro, e non sappiamo come utilizzarlo”.

Più strettamente correlata allo svolgimento dell’evento che alla situazione di Piazza della Libertà la critica mossa da un altro storico volto dell’opposizione in consiglio comunale, Antonio Cammarota. “Fare un concerto importante come quello dei negramaro a Piazza Amendola è demenziale – aggiunge il consigliere de La Nostra Libertà – le persone che potranno realmente vedere il concerto, tenendo conto delle dimensioni del palco e del fatto che le transenne potrebbero arrivare fin sotto gli alberi, sono poco più di un migliaio. Le altre si accalcheranno sotto i portici del comune e lungo i vialetti, creando anche situazioni di potenziale pericolo. Eventi del genere sono sicuramente importanti in quanto consentono a molte famiglie di assistere a spettacoli che non si potrebbero permettere, visto il costo del ticket necessario per la partecipazione. Ma sarebbe opportuno ricercare grandi sponsorizzazioni private che non siano frutto della moneta pubblica. Cambiare location, più grande e caratterizzata da una maggior sicurezza sarebbe necessario: si potrebbe pensare a Piazza della Libertà, alla classica Piazza della Concordia, ma anche il parcheggio dell’ex cementificio, che è grande e meno esposto al freddo ed vento. Come extrema ratio, si potrebbe pensare anche allo Stadio Vestuti. Ma è stato fatto un errore clamoroso: un Capodanno di Piazza presupporrebbe sponsor ed una grande partecipazione di persone. Invece siamo tutti costretti a stare nel grande catino di Piazza Amendola, dove nessuno, tra l’altro, vedrà nulla”. Stando a cambiamenti dell’ultimo minuto, i Negramaro dovrebbero esibirsi a San Silvestro proprio nella piazza antistante il Comune. Al concerto seguirà il consueto spettacolo pirotecnico. A breve dovrebbero essere noti i costi dell’evento che certamente sarà di grande richiamo: secondo indiscrezioni potrebbe sfiorare i centomila euro e sarà interamente finanziato da Comune e Regione Campania, senza la presenza di sponsor privati. 

Articolo precedenteTornano i Nat..Alberelli di Ecologia Diritto & Ambiente
Articolo successivoAvvocatessa salernitana truffa il marito di 2 milioni di euro, ma il suo piano fallisce

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui