M.I.O. Campania: no a chi specula violando i divieti sulle aperture

0
243

Il Movimento Imprese Ospitalità Campania stigmatizza il comportamento di chi viola le regole previste dai divieti sulle aperture delle attività commerciali che potrebbero danneggiare economicamente chi invece si attiene a quanto previsto dalle norme. In un post sulla pagina Facebook dell’organizzazione campana di M. I. O. Italia si legge infatti: “Pur capendo le motivazioni non giustifichino la rivolta #ioapro. La nostra associazione, senza se e senza ma, si dissocio da questa forma di protesta -totalmente- sbagliata e senza alcuna positiva prospettiva. Sono 10 mesi che combattiamo questo sistema che ci sta decimando non consentiamo a sciacalli ed opportunisti dell’ultima ora di fruttare il momento è distruggere il duro lavoro svolto con serietà miticolosità, prospettiva consentendo di generalizzare e farci etichettare come illegali. È un atto necessario e doveroso, nei rispetti del presidente Bianchini di Mio Italia, delle altre associazioni di categoria serie, (poche), di quella parte sana delle Istituzioni che avendo capito la situazione sta nonostante tutto provando a dare una mano alla nostra categoria ed all’intero comparto, horeca, ed anche e soprattutto per tutti quei colleghi che aspettano con fiducia la concretizzazione degli obiettivi raggiunti fino ad oggi, e che atti scellerati potrebbero vederli vanificati. E non ultimo é un atto responsabile e necessario per i nostri Clienti.I noltre in segno di solidarietà dei nostri colleghi baristi non effettueremo asporto di bevande e liquori dopo le 18.00 viste le nuove modifiche che inibiscono anche tale attività.B isogna ragionare con il cervello e non con la pancia, noi saremo sempre e comunque per il rispetto delle regole”.

Antonio Borrelli

Articolo precedenteSalerno dall’arechi
Articolo successivoAntiquitates Langobardae, il primo libro di Capacchione e Palo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui