Meetup Salerno: “Soddisfazione contenuta per la composizione delle liste, attivisti protagonisti grazie a Noi”

0
87

Il meetup Salerno esprime soddisfazione moderata per l’esito delle parlamentarie del Movimento 5 Stelle. Il meetup, da sempre voce costruttivamente critica all’interno del M5S, guarda con speranza il nuovo corso del presidente Conte.

“Come richiesto dal Meetup infatti è stata praticamente azzerata la classe “dirigente” salernitana e si vedono luci anche se fioche sul futuro – si legge in una nota – Grazie al decisivo sostegno del Meetup sono stati inseriti in lista attivisti storici come Francesco Virtuoso ed Alessandra Petrosino, mentre nell’uninominale del collegio Salerno è stato scelto da Conte Giuseppe Benevento, figura anche egli militante di vecchia data e di conclamata competenza professionale”.

“Ci riempie d’orgoglio anche la scelta di Dario Vassallo nel collegio uninominale di Eboli-Cilento. Grazie a questa scelta si avrà sicuramente una “spinta” per cercare la verità sulla morte del fratello Angelo, il “sindaco pescatore”.

Si guarda con curiosità  il capolista Michele Gubitosa, vice presidente del M5S, ci si augura che con lui le istanze della base saranno ben rappresentate; sicuramente riuscirà a fare meglio (ci vorrà poco) dei suoi predecessori.

Francamente però non va tutto bene. L’imposizione dei capilista dall’alto non piace agli attivisti, ma un periodo di “transizione” in questa fase può essere accettata, poiché in caso contrario il presidente Conte non avrebbe nessuna persona di sua fiducia con cui confrontarsi e non avrebbe potuto contare sulla spinta propulsiva degli ex magistrati De Maho e Scarpinato, fondamentali per la lotta alle mafie.

Deludente è la scelta all’uninominale Senato di Francesco Castiello, famoso solo per aver affossato la lista M5S nel suo paese, Vallo della Lucania, per favorire una lista a lui vicina. Ancora un po’ e tornerà al suo lavoro assieme alla collega senatrice Felicia Gaudiano, di cui sicuramente non si sentirà la mancanza. Troverà sicuramente una gradita compagnia assieme ad Andrea Cioffi, Nicola Provenza ed Angelo Tofalo.

Scontata la riconferma in lista per Virginia Villani.

Last but not least, l’ottimo risultato di Anna Bilotti a cui diamo il merito di aver sostenuto le nostre battaglie sia in chiave locale che nazionale”, conclude la nota.

Articolo precedenteGiffoni Valle Piana: dal 2 al 4 settembre “Festa di Fine Estate” in piazza Umberto I
Articolo successivoVassallo, marcia il 3 settembre a Pollica: “Non sia strumento di propaganda elettorale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui