Memoria in Movimento: solidarietà ad Anpi Cava per furto targa dedicata a Lidia Menapace

0
56

L’Associazione Memoria in Movimento esprime la propria solidarietà all’ANPI di Cava de’ Tirreni e a tutti gli antifascisti cavesi per il furto della targa dedicata alla partigiana Lidia Menapace, targa apposta nel Giardino della Resistenza, luogo di memoria all’interno del parco Falcone e Borsellino della città metelliana. “L’atto vandalico va fortemente stigmatizzato. Purtroppo nel contesto storico odierno acquista risvolti inquietanti, preoccupanti.” Così commenta quanto accaduto il presidente Angelo Orientale, che aggiunge: “Proprio a Cava, circa tre anni fa, l’Associazione Memoria in Movimento e la locale sezione dell’ANPI tennero un convegno sul tema delle nuove destre e la ripresa di ideologie anticostituzionali. Non a caso il titolo che scegliemmo era “L’ANTIFASCISMO NECESSARIO OGGI”. Proprio oggi, a riprova che fascismo e nazismo non sono morti, sempre nella giornata di ieri è arrivata la notizia dell’arresto, in Campania, di quattro neonazisti (un quinto è irreperibile) e di una rete diffusa sul territorio nazionale, con una trentina di perquisizioni dal nord al sud del paese comprese le provincie di Salerno e Avellino. Sono emersi contatti diretti e frequenti con formazioni ultranazionaliste ucraine: “Battaglione Azov”, “Pravi Sector”, “Centuria”. Occorre alzare la guardia e vigilare, difendendo i principi della costituzione e la libertà dei cittadini italiani.”

Articolo precedenteAutonomia, De Luca ‘Campania chiede il ritiro del ddl’
Articolo successivoMaltempo, numerosi interventi dei vigili del fuoco nel salernitano (VIDEO)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui