Monza calcio, 50 giorni per lo stadio; a Salerno 20 anni di nulla. I tifosi contro il Comune: “Fatevi da parte, togliete il disturbo!”

0
28

Soli 50 giorni all’U – Power Stadium di Monza per la realizzazione e l’agibilità della tribuna Est. Sul sito web acmonza.com si legge che “gli spalti sono stati completamente messi a nuovo e saranno resi agibili grazie a un team impegnato notte e giorno che ha già raggiunto un totale complessivo di 20,000 ore di lavoro. Ci sono state giornate che hanno visto in contemporanea, oltre all’impiego quotidiano di oltre 80 addetti, l’utilizzo di 6 autoceste e 3 autogru finalizzate anche all’adeguamento dell’impianto di illuminazione ai criteri della Serie A con oltre 1650 lux. Promessa mantenuta verso i tanti tifosi in attesa di poter seguire il Monza in Serie A dalla rinnovata tribuna est che sarà aperta fin dalla prima giornata di campionato contro il Torino.

Tale notizia a fatto letteralmente imbestialire i tifosi che si sono scagliati contro il Comune di Salerno chiedendo agli “abitanti politici dell’ente” di togliere il disturbo.

“Anche a Cremona la burocrazia fa il suo percorso e i lavori per il rispristino di uno stadio o di un settore durano di meno rispetto al Principato di Salerno. Dopo 20 anni non si ha notizie ne del maxi schermo ne di aprire un settore! Togliete il disturbo!”

Il comune e Vincenzo Napoli. esperti e primi al mondo nei masterplan; sono 20 anni che abbiamo un settore chiuso e nemmeno avete la decenza di dare in gestione uno stadio che sta cadendo a pezzi alla U.S Salernitana 1919. PENSATECI MA NON PER TROPPO TEMPO, E’ ORA CHE VI FATE DA PARTE!

Queste tra le frasi scritte sulle pagine dei social ma ce ne sono davvero tanti e tutti duri e polemici contro la classe dirigente comunale.

Articolo precedenteCade dalla moto: muore 26enne di San Cipriano
Articolo successivoEsposito: il ricordo di Davide Maddaluno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui