“ONEHEALTH PAESTUM 2022”, confronto tra esperti all’ex tabacchificio

0
27

Dal 13 al 18 Settembre a Paestum presso l’ExTabacchificio un Joint Congress dal titolo ONEHEALTH PAESTUM 2022, metterà a confronto ricercatori ed esperti da tutta Europa per migliorare la salute eco-sostenibile.
Le attività si apriranno con il Congresso Internazionale intitolato 5° MedPalynoS e proseguiranno con il 16° Congresso della Società Italiana di Aerobiologia e Medicina Ambientale (SIAMA) per riconoscere che la salute degli esseri umani è legata alla salute delle piante, degli animali e dell’ambiente.
Questo Joint-Congress sarà l’occasione per un excursus completo nella definizione della scienza dei processi ecosistemici e del paradigma del concetto di “One Health“.
Durante la Cerimonia di inaugurazione del Congresso che si svolgerà il giorno 15 Settembre alle ore 15,30 nella SALA PLENARIA ,ci sarà l’ indirizzo di saluto delle Autorità Politiche e Scientifiche con Emma Tedeschini (Presidente SIAMA), Vincenzo Patella (Presidente del Congresso), Gennaro Sosto (Direttore Generale Azienda Sanitaria Salerno), Antonio Buonadonna (Presidente Rotary Club Paestum Centenario), Tiziana D’Angelo (Direttrice Parco Archeologico Paestum-Velia), Franco Alfieri (Sindaco Città di Capaccio Paestum), Francesco Russo (Prefetto di Salerno). Sarà consegnato il Premio ONE HEALTH 2022 che rappresenta il più alto riconoscimento che la Società Italiana di Aerobiologia e Medicina Ambientale (SIAMA) assegna alle personalità che si sono distinte nel corso delle proprie attività per la sostenibilità ambientale e la tutela della salute. Il premio quest’anno sarà assegnato all’on. Vincenzo De Luca (Presidente della Regione Campania) con la seguente motivazione: “Per aver saputo contribuire fin da subito al beneficio della salute pubblica e dello sviluppo socio sostenibile, avviando prontamente interventi sociali e sanitari svolti giorno per giorno dall’inizio della pandemia da COVID-19 , con azioni politiche di sostegno.”
Saranno quindi presentati nelle sessioni di Paleo-Archeo-Palinologia, gli studi più attuali sulla Morfologia, Biologia e Fisiologia del polline; salute ambientale e biodiversità; Aero-palinologia e cambiamento climatico e infine l’Aerobiologia 4.0. L’Aereobiologia rappresenta il contenitore delle innovazioni di nuovi protocolli di monitoraggio e di prevenzione delle malattie respiratorie dell’uomo e degli animali domestici, le nuove tecnologie, la medicina di precisione e la telemedicina. Altri topics di grande attualità e interesse saranno la Palinologia forense e la Aerobiologia nella Conservazione dei beni culturali.
In sessioni parallele, diffuse anche via streaming, saranno messi in risalto il contributo di Giovani Ricercatori e la formazione ECM in presenza e a distanza (FAD) su argomenti d’interesse diagnostico, clinico e ambientale. E’ previsto uno spazio dedicato interamente al 9° IIAAC Forum, ovvero Internal Medicine, Immunology, Allergy, Asthma & COPD, che quest’anno presenterà nuovi e innovativi aspetti clinici di diverse branche della medicina moderna, che rispondono alle nuove sfide legate ai cambiamenti climatici e ambientali. In particolare, verranno trattati temi di medicina respiratoria, cardiologia, immunologia clinica, allergologia e dermatologia attraverso supporti multimediali, vedendo insieme, nella classica formula del Forum, medici del territorio e grandi esperti nazionali e internazionali.
Da non perdere inoltre la mostra “Arte e Scienza” che sarà allestita all’interno dell’Ex Tabacchificio, località Cafasso di Capaccio Paesetum, aperta per tutto il periodo congressuale.

Articolo precedenteVandalizzata la sede della Filt-Cgil di Salerno
Articolo successivoM5S, Villani: “L’ intera città di Sarno invasa dalla puzza di spazzatura, esposto in Procura”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui