Pisciotta. Limitazioni all’occupazione di suolo pubblico: la denuncia dell’opposizione.

0
347

A Chi Giova???“: questo il titolo della nota pubblicata dal gruppo di opposizione nel consiglio comunale di Pisciotta “Una mano per Pisciotta”, con la quale si contesta un recente provvedimento dell’amministrazione che ha limitato il posizionamento dei tavoli sul suolo pubblico della città.

Con delibera di giunta n. 53 del 11 luglio 2022, in piena estate, l’Amministrazione Comunale di Pisciotta, invece di promuovere iniziative a sostegno del turismo, adotta un provvedimento cervellotico, frutto dell’incapacità cognitiva” di qualche suo rappresentante, provocando a selezionati “operatori commerciali” un serio danno.
Un’Amministrazione Comunale seria dovrebbe sapere che “tavoli e sedie” costituiscono un servizio turistico indispensabile, anche per i pisciottani, che va gestito e non represso.
Chiediamo rispetto per l’intelligenza dei cittadini di Pisciotta poiché non si può spacciare un atto esclusivamente ritorsivo con la necessità di assicurare il decoro di una singola piazza.
Pisciotta ha anche altre piazze, dove insistono attività commerciali riconducibili a membri della maggioranza alle quali andrebbe assicurata la stessa attenzione di piazza Pinto e via Tuvolo.
È desolante constatare che il sindaco, come già previsto, sia ostaggio delle frustrazioni amministrative e del delirio di onnipotenza di qualche suo “semplice consigliere”.
Invitiamo i nostri inutili amministratori a rilassarsi e a rassegnarsi nella consapevolezza che è preferibile una dimissione con dignità oggi piuttosto che con ignominia domani.

Pisciotta, piena estate 2022.

Il Gruppo Consiliare di Minoranza
“Una Mano per Pisciotta”

Articolo precedenteMadonna del Carmine, la festa salernitana tra musica e la tradizione floreale di “Giardino Cibelli”
Articolo successivoBattipaglia, sabato il consiglio comunale sulle criticità dell’ospedale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui