Ponte Asa, terminati i lavori: venerdì la riapertura

0
81

Venerdì 15 luglio alle ore 7.00 riaprirà al traffico veicolare il ponte sul torrente ASA, sulla Sp175, nel comune di Pontecagnano Faiano. Ad annunciarlo il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese: “Restituiamo pienamente al traffico – dichiara il Presidente Michele Strianese – la SP 175 “litoranea”. Dopo circa 7 mesi di lavori, e perfettamente in linea col cronoprogramma di progetto, riapre una infrastruttura che la Provincia aveva chiuso perché non aveva superato i controlli del programma di ispezioni sui ponti della rete stradale provinciale. Il ponte in questione è stato per questo motivo abbattuto e ricostruito (completamente rifatto in acciaio) anche con il supporto del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli studi di Salerno, che ringrazio per l’impegno e l’assistenza tecnico/scientifica fornita. La riapertura del ponte evita che la stagione balneare ormai avviata venga compromessa, per questo motivo ho personalmente sollecitato i tecnici a compiere queste ultime operazioni – non formali – di collaudo statico dell’opera nel più breve tempo possibile”. Il viadotto era stato interdetto al transito veicolare lo scorso novembre 2019 per consentire le indagini per la valutazione di sicurezza strutturale, poi successivamente aperto in direzione sud Capaccio-Paestum.

“Sono certo – ha proseguito Strianese – che i cittadini dimenticheranno presto il disagio causato da questi centosettanta giorni di chiusura totale a fronte delle nuove condizioni di sicurezza del transito che si protrarranno per i prossimi decenni e in considerazione delle possibili tragedie che sono state evitate”. La consegna dei lavori strutturali è avvenuta il 12/01/22 con verbale prot. n. 202200002082 per un importo netto dei lavori di € 301.597,60. I fondi adoperati sono quelli del programma degli interventi da realizzare per il periodo 2020-2024 proposto dalla Provincia di Salerno e finanziati dal Ministero Infrastrutture e Trasporti (oggi MIMS).

Articolo precedenteIl Giffoni Sei Casali si affida a Messina per la panchina
Articolo successivoDiario di bordo: secondo giorno “IL NOIR SI APRE AL SOGNO AMERICANO”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui