Pontecagnano, cresce la “Città Pubblica”. Centrodestra in affanno

0
252

Cresce il progetto di Città Pubblica a Pontecagnano Faiano. Il movimento civico che sostiene, ad oggi, la candidatura a sindaco dell’imprenditore Giuseppe Bisogno, ha raccolto negli ultimi giorni l’adesione di due esponenti politici cittadini, appartenenti a due forze tradizionali. E’ il caso di Rosalba De Vivo di Forza Italia e Paola Manzo del Partito democratico, entrambe da qualche giorno componenti effettive del movimento “Città Pubblica”. Per ora nessun distinguo ufficiale dai rispettivi partiti ma l’adesione al nuovo corso politico, in vista del prossimo appuntamento elettorale a Pontecagnano Faiano, lascia presagire un possibile addio.

A pagare il prezzo più alto è lo schieramento di centrodestra che per ora tenta di rimettere insieme le forze per tentare di proporre una alternativa valida a Lanzara (sindaco in carica e naturalmente ricandidato) ma anche a Bisogno che prosegue la sua campagna elettorale. Forza Italia perde e potrebbe perdere ulteriori pezzi se non trova la leadership giusta capace di riportarla ai fasti di una volta del comune picentino. Per ora gli esperimenti politici non hanno troppo funzionato con un distacco che il centrodestra vive con il suo elettorato cittadino.

Articolo precedentePremio Charlot da 300mila euro. E’ l’unico evento all’Arena del Mare
Articolo successivoVietri, vandalizza opera pubblica, il sindaco: identificato dalle telecamere, denunciato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui