PONTECAGNANO FAIANO LA CONSIGLIERA ISABELLA MANGINO ATTACCA IL SINDACO: “SIGNORI SI NASCE”

0
874

La consigliera comunale indipendente e presidente della commissione sulla Trasparenza, Isabella Mangino, commenta gli accadimenti dell’ultimo consiglio comunale tenutosi ieri sera.
Nel mirino di Isabella Mangino, in particolare, vi è il sindaco Giuseppe Lanzara: “Dopo l’indegno spettacolo offerto dal sindaco nel consiglio comunale di ieri non si può tacere. Avendo dimenticato da tempo di essere parte di un sistema democratico, il sindaco pensa di essere un monarca assoluto che concede con magnanimità la parola ai consiglieri stabilendo gli argomenti degni di essere discussi in consiglio, dimenticando che l’assise è il luogo cardine della dem. Un atteggiamento vergognoso ed arrogante che non fa onore all’istituzione che rappresenta e che viene avallato da una maggioranza consenziente che si lascia pure andare a sberleffi nei confronti dei consiglieri di opposizione prontamente catturati dai microfoni”.
Al centro della questione la richiesta di chiarimenti avanzata dalla consigliera Mangino circa l’assenza del consigliere delegato alle Politiche Giovanili, Gaetano Nappo, nelle sedute della commissione che si sono occupate delle modifiche al regolamento per il funzionamento del Forum dei Giovani. Una richiesta che ha registrato la reazione scomposta del sindaco, corso in difesa del suo consigliere: “Ormai ubriacato dai fumi della rabbia, perché incalzato da una mia legittima richiesta rispetto all’assenza in commissione del consigliere delegato (evidenziata anche dal consigliere Maisto), il sindaco mi ha definito “signora agitata”. Un’uscita volgare ed irrispettosa che da sola spiega lo stile di questo sindaco indegno. Caro sindaco, può dirlo forte: sono una signora e potrei darle lezioni di stile e di rispetto. Quella che chiama “agitazione” è in realtà voglia di tutelare le istituzioni che lei, insieme ai membri della sua coalizione, rappresenta in modo indecoroso privilegiando la spartizione del potere”.
Altra situazione degna di nota è quella che ha coinvolto il consigliere Raffaele Silvestri, che al termine del suo intervento è stato deriso da qualche esponente della maggioranza che aveva lasciato il microfono acceso: “Voglio rivolgere la mia assoluta solidarietà nei confronti del consigliere Raffaele Silvestri, oggetto di derisione da parte di qualche esponente della maggioranza che, invece di fare politica ed impegnarsi concretamente per il territorio, si dedica agli sberleffi nei confronti di colleghi democraticamente eletti”.
Il cerchio si chiude con la mano tesa di Ernesto Sica, che ha accettato l’invito al dialogo lanciato dal sindaco.

“Tutto torna” afferma Isabella Mangino: “Il matrimonio Lanzara-Sica ci conferma che nulla è cambiato, anzi che tutto si pone su una linea di continuità. I teatrini del sindaco in consiglio ne sono l’ulteriore conferma. Tutto questo, per fortuna, non cancella la soddisfazione per aver approvato le modifiche del regolamento per il funzionamento del Forum dei Giovani tanto richieste dai ragazzi e dalle associazioni del territorio. Dedicarsi agli atti concreti non è nelle corde di questa amministrazione ma paga quando lo si fa in maniera seria”.

Articolo precedentePiero De Luca vicecapogruppo Pd alla Camera
Articolo successivoMorra: “In Antimafia elenchi vaccinati in categoria “altro” in Sicilia, Calabria, Campania e Valle D’Aosta”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui