Pontecagnano, Mangino: “Risposte certe ai cittadini, non si può più aspettare”

0
75

«I cittadini hanno bisogno di risposte certe e non possono più aspettare». È quanto afferma la presidente della commissione consiliare Trasparenza e consigliera di Movimento Libero, Isabella Mangino, che ha presentato al consiglio comunale il regolamento sull’utilizzo degli impianti di videosorveglianza. Il nuovo regolamento, approvato all’unanimità dall’assise, è stato adeguato alle innovazioni tecnologiche e normative che sono emerse nel tempo.

«Dal punto di vista di normativo – spiega la presidente Mangino – ci siamo allineati alle disposizioni nazionali ed europee sulla garanzia del trattamento dei dati personali, nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali. Allo stesso tempo abbiamo previsto un incremento delle dotazioni tecnologiche per gli operatori della polizia locale, a cominciare dall’introduzione delle body cam e dash cam, che permetteranno di migliorare la capacità di intervento degli stessi nei casi previsti dalla legge». Il regolamento, inoltre, servirà a fornire risposte concrete alle richieste di maggiore sicurezza che arrivano dai cittadini: «In più di un’occasione abbiamo evidenziato la necessità di intervenire sul territorio per arginare i fenomeni di microcriminalità che quotidianamente ci vengono segnalati dai cittadini. Penso alla proposta di mozione, da noi presentata nel maggio 2021 e bocciata dalla maggioranza, che prevedeva una serie di azioni volte proprio a migliorare la situazione sul territorio. Mi auguro, quindi, che una volta ricevuto il finanziamento che ci candidiamo ad ottenere, che si avvii una reale condivisione per l’allocazione delle telecamere sul territorio. Penso a zone fuori controllo come l’ex tabacchificio Centola o come la Litoranea, in cui la microcriminalità la fa da padrona. I cittadini hanno bisogno di risposte certe e non possono più aspettare».

Articolo precedenteMilanese deputato (solo) per 24 ore, Forza Italia perde il “posto” alla Camera: c’è Alleanza Verdi con Borrelli
Articolo successivoLa difficile convivenza tra Renzi e Calenda, il recupero di Fi con Martusciello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui