Sala Consilina, barista 53enne arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

0
85

A Sala Consilina, i militari del NORM della Compagnia locale hanno arrestato un 53enne per resistenza a pubblico ufficiale.

Il tutto è accaduto nella notte tra il 20 ed il 21 luglio a piazza Umberto I. Qui l’uomo, proprietario di un bar nella stessa piazza, ha aggredito la compagna danneggiando anche un’auto in sosta.

Veloce l’intervento dei militari che, però, appena giunti sul posto hanno ricevuto minacce da parte del barista che ha poi opposto resistenza ad un controllo di polizia nei suoi confronti.

L’uomo, infatti, era ben noto sia alle forze dell’ordine a causa dei suoi numerosi precedenti, ma anche all’opinione pubblica. Giusto lo scorso 12 luglio, la sua diatriba con il gestore di un esercizio commerciale locale aveva turbato la comunità di Sala Consilina.

Così, dopo aver concluso tutte le formalità di rito, gli operatori hanno portato il 53enne alla Casa Circondariale di Potenza il cui arresto è stato convalidato il 22 luglio. Ma non finisce qui!

I controlli si sono estesi anche al suo bar, nell’ambito di mirati servizi disposti da questo comando nei confronti degli esercizi pubblici nel Vallo di Diano. Le sue condizioni non erano ottimali. Le carenze igienico- sanitarie riscontrate all’interno del locale hanno così portato alla sospensione della licenza per il bar.

Articolo precedenteProvincia, FP CGIL Salerno: fabbisogno triennale e progressioni verticali, tuteleremo i dipendenti
Articolo successivoL’Uranio di Mussolini, il giallo storico conquista il SalerNoir

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui