Salerno, brandine e rifiuti nei seggi elettorali, Cgil: a rischio salute di alunni e personale

0
103

Brandine, manifesti, plichi elettorali e rifiuti accatastati nelle aule e negli spazi esterni: è quanto hanno trovato, martedì mattina, all’apertura della scuola il personale scolastico e gli alunni dell’Istituto comprensivo Alfano Quasimodo di Salerno. La segnalazione raccolta dalla Flc Cgil di Salerno è dettagliata e racconta il disagio e i disservizi causati dalla mancata pulizia e sanificazione delle aule e degli spazi adiacenti dopo la giornata elettorale del 25 settembre. Una situazione paradossale e pericolosa per la salute di alunni e personale scolastico quella che si è verificata all’Istituto Quasimodo – dice Clara Lodomini, segreteria generale della Flc Cgil Salerno -. Brandine, materiale elettorale e rifiuti nelle aule e nei corridoi dell’istituto di via dei Mille sono lo specchio di quanto è accaduto nel week end elettorale in diverse scuole salernitane. Pare, infatti, che quanto è avvenuto alla Quasimodo non sia un caso isolato. Evidentemente il Comune non ha preso in considerazione che c’era la necessità di sanificare e ripristinare le aule dei plessi che hanno ospitato i seggi elettorali. È mancata l”applicazione di elementari norme igieniche e ancor più l’adozione di misure di prevenzione al Covid-19 visto che il contagio esiste ancora e il virus, va ribadito, è diffuso soprattutto tra alunni e personale scolastico – ha detto la segretaria Flc Cgil di Salerno – I plessi dove si sono svolte le elezioni sono stati frequentati da centinaia di persone e la mancata applicazione delle norme igienico-sanitarie è stata una gravissima mancanza. Alla condotta dell’amministrazione comunale si è aggiunta l’inadempienza della dirigenza dell’Istituto che non si è accertata dell’idoneità e della salubrità dei locali prima di consentire l’ingresso nelle aule di alunni e personale scolastico”.
Per la segretaria della Flc Cgil di Salerno le inadempienze del Comune sono gravi e ledono i diritti di lavoratrici e lavoratori: “Come sindacato condanniamo fermamente le gravi mancanze dell’amministrazione comunale. È stata messa a repentaglio la salute degli alunni e sono stati violati elementari principi di sicurezza sul lavoro per il personale scolastico tutto. Le inadempienze del Comune di Salerno sono il sintomo della scarsa attenzione delle istituzioni cittadine verso la Scuola che evidentemente non rappresenta una priorità nell’agenda politica di questa città . Ci rifiutiamo di pensare che la mancata sanificazione e il ripristino delle aule con la rimozione dei rifiuti e del materiale elettorale sia una mera dimenticanza. Sembra piuttosto frutto di inadempienza e disattenzione politica.

Articolo precedenteDomani I Rotariani campani nell’Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello per prendersi cura del territorio
Articolo successivoMovimento Radici e Valori: I battipagliesi fuori dal loro stadio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui