“Salute e vita” e “Help Tutela”: «Mancato rispetto del Piano vaccinale nazionale e ritardi per i fragili a domicilio»

0
128

Le Associazioni “Salute e Vita” e “Help Tutela e sostegno dei consumatori” denunciano il mancato rispetto del Piano Vaccinale nazionale ed i ritardi per le somministrazioni domiciliari ai fragili e si rivolgono al Commissario straordinario per emergenza Covid Generale Figliuolo, al Difensore Civico Regionale, al Sindaco di Salerno ed al Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Salerno.

“Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni in merito ai ritardi nella somministrazione dei vaccini per una parte delle categorie fragili e per le persone anziane allettate. Ci chiediamo- scrivono i presidenti delle due Associazioni, Lorenzo Forte e Nadia Bassano- come mai il piano vaccinale della Regione Campania, sulla carta conforme a quanto previsto dal Commissario Figliuolo e in vigore in tutta Italia, non rispetti l’ordine impartito per una parte delle categorie deboli: in particolare il piano vaccinale Regione Campania Marzo 2021 prevede alla pagina 3 l’elenco delle priorità per la somministrazione dei vaccini e, nella categoria 4, richiama “tutte le persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili”.

Articolo precedenteCentro vaccinale a Cetara. C’è il si dell’ASL.
Articolo successivoOperazione Avalanche, a Capaccio Paestum un’opera monumentale per fare memoria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui