Sanità, De Luca: ministero ha mandato bozza, atto delinquenziale

0
122

“Stiamo facendo battaglia con il ricorso al Tar contro il riparto del fondo nazionale di sanità che il ministero opera solo con l’età anagrafica. Ci hanno mandato ora una bozza sul nuovo riparto che prevede il 99% sul criterio dell’età, lo 0.5% sull’aspettativa di vita e lo 0.5% sulla deprivazione sociale. Un atto delinquenziale, una provocazione a cui risponderemo in tutti i piani”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel suo discorso all’incontro sul servizio dello psicologo di base in Campania. “Abbiamo aperto il contenzioso con il Tar del Lazio – ha detto De Luca – sul riparto del fondo nazionale da parte del ministero che negli ultimi sette anni ha penalizzato la Campania per 220 milioni l’anno perché era fatto solo sul criterio dell’età anagrafica. Con questa bozza che ci hanno inviato c’è da vergognarsi di vivere in un Paese del genere”.

Articolo precedenteDe Luca: centinaia di medici positivi al Covid, problemi negli ospedali
Articolo successivoDante Santoro nuovo segretario regionale dell’associazione dei consumatori MDC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui