Sede Cgil Filt Salerno vandalizzata, Arpino: come durante il ventennio fascista

0
35

Dopo gli episodi dei mesi scorsi, proseguono gli attacchi mirati alle sedi della CGIL. Questa volta è “toccato” alla nostra sede della Filt CGIL di Salerno, dove stanotte qualche codardo e vigliacco ha pensato bene di vandalizzare la sede, distruggendo ogni cosa che si trovava davanti, procurando ingenti danni. Sull’accaduto sta indagando la polizia, intervenuta sul caso dopo la segnalazione del Segretario Generale Provinciale della Filt, Gerardo Arpino, che stamattina nel recarsi di primo mattino nella sede si è trovato davanti ad uno spettacolo indegno per un Paese civile. Parliamo di attacco mirato perché nello stesso stabile è ubicata anche la sede della UIL Trasporti che è rimasta “fortunatamente” indenne da qualsiasi danno. Certamente è un atto intimidatorio e dimostrativo visto che dalla sede non è stato asportato niente, pur essendoci diverse attrezzature informatiche facilmente “trasportabili” Quando si colpisce una sede sindacale si vuole colpire un presidio di libertà. Le sedi sono luoghi frequentati dai lavoratori e dalle lavoratrici, quindi l’attacco di ieri notte è un attacco a tutto il Mondo del lavoro ed alla democrazia. L’ennesimo vile attacco ad una sede della CGIL è di per sé grave perché richiama purtroppo un obiettivo storico di un avamposto della democrazia che non va affatto sottovalutato. È già successo durante il ventennio fascista, e oggi come allora non ci faremo intimidire e confidiamo che tutta la cittadinanza, oltre che tutte le forze politiche, condannerà questo ennesimo attacco alle forze democratiche di questo Paese. Il Segretario Generale della CGIL di Salerno, Antonio Apadula unitamente ad un folto numero di lavoratori e dirigenti sindacali hanno già da stamattina portato il proprio contributo di solidarietà, raggiungendo nella propria sede il Segretario Provinciale della Filt CGIL di Salerno, Gerardo Arpino. Confidiamo, pertanto, nel lavoro delle Forze dell’Ordine che dovranno individuare gli autori e la matrice dell’ignobile gesto”. È quanto si legge in una nota firmata dal segretario generale Filt CGIL Salerno Gerardo Arpino e dal segretario generale della CGIL Salerno Antonio Apadula.

Articolo precedenteDe Luca: “Non c’è fascismo ma esiste lo squadrismo”
Articolo successivoSuperbonus, Villani (M5S): “Salviamo 50mila aziende circa che sarebbero fallite”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui