Si presenta il nuovo cartellone de “Il Gioco serio del Teatro“

0
53

Giovedi 30 giugno alla ore 11.00, presso il Museo Diocesano di Salerno ti terrà la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione teatrale “Il Gioco serio del Teatro” con la direzione artistica di Antonello de Rosa.
Saranno presenti alla conferenza stampa S.E.Mons. Andrea Bellandi, Arcivescovo di Salerno, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ,il delegato alla cultura del comune di Salerno Ermanno Guerra il direttore del Museo Diocesano don Luigi Aversa, il direttore artistico Antonello De Rosa ,il direttore organizzativo Pasquale Petrosino ed infine uno degli attori italiani più importanti del panorama teatrale italiano: Giorgio Borghetti ,che sarà ospite della rassegna .La manifestazione pone al centro del suo programma la “sacralità della parola”, poichè come ha dichiarato Antonello De Rosa esso è : “…Un progetto che prende spunto dalla mie lezioni agli studenti dei miei laboratori a Salerno ed a Roma, in cui prima della recitazione è importante che i ragazzi capiscano il testo ,ed il perché di quel parole.Diceva Sigmund Freud”Le parole erano originariamente incantesimi e la parola ha conservato ancora oggi molto del suo antico potere magico. Con le parole un uomo può rendere felice un altro o spingerlo alla disperazione, con le parole l’insegnante trasmette il suo sapere agli studenti, con le parole l’oratore trascina l’uditorio con sé e ne determina i giudizi e le decisioni. Le parole suscitano affetti e sono il mezzo generale con cui gli uomini si influenzano reciprocamente.” Ecco perché penso che il potere della parola ,il senso delle stesse, e soprattutto la loro comprensione siano oggi indispensabili per capire il Teatro. Anche quest’anno insieme alle rappresentazioni teatrali, ci saranno dei salotti culturali presentati dalla giornalista Erminia Pellecchia.

Articolo precedenteSalernum Cup, torna a Mariconda uno degli eventi sportivi più attesi dell’estate salernitana
Articolo successivoCovid, De Luca: “In Campania numeri preoccupanti, tenere gli occhi aperti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui