Unione Popolare, si presentano i candidati alla Camera e al Senato

0
156

Sabato 3 Settembre alle 10.30 presso il Bar White di Via Matteo Galliano a Salerno i candidati e le candidate di Unione Popolare si presenteranno alla città.

“L’unico programma pacifista e contro le guerre, per la fratellanza universale, la giustizia sociale, economica ed ambientale, contro corruzioni e mafie. È un programma scritto per chi aspetta troppo tempo per essere curato, intrappolato nelle code infinite della nostra sanità maltrattata. Per chi è rimasto senza lavoro, per chi lavora troppe ore percependo salari da fame- Per chi è contrario alla guerra, e vuole un impegno serio per una soluzione diplomatica. Per chi pensa che le enormi disuguaglianze sociali del mondo di oggi siano tanto ingiuste quanto inefficienti per l’economia.

Dopo il grande risultato delle 60mila firme raccolte in tutto il paese per la presentazione della lista in tutte le circoscrizioni da Nord a Sud, anche sul nostro territorio centinaia di attivisti sono pronti a lanciare un programma di iniziative e incontri per far conoscere il progetto di Unione Popolare con Luigi De Magistris, le proposte per un salario minimo, per una reale transizione ecologica e per rispondere ai bisogni di una enorme fetta di popolazione che ha perso fiducia nella politica e nel momento elettorale”, si legge in una nota.

Questa la squadra di candidate e candidati di Unione Popolare nel collegio di Salerno e Avellino:

CAMERA DEI DEPUTATI – COLLEGIO PLURINOMINALE 02 – CAMPANIA 2

  1. GRANATO Giuliano: classe 1985, è laureato in Relazioni Internazionali e Diplomatiche. Emigra a Londra dopo la conclusione degli studi, come tanti della sua generazione nati con la valigia in mano, lavora in una charity di recupero dalle tossicodipendenze e dall’alcoolismo fino a quando non matura la scelta di tornare a casa, seguendo la trafila di centri per l’impiego e agenzie interinali, toccando con mano le tante facce del lavoro nero, della precarietà, dello sfruttamento. Approda, da dipendente, in una fabbrica della provincia di Napoli, da cui viene licenziato nel 2019 e affronta un processo contro questo provvedimento presso il Tribunale del Lavoro di Aversa (Na). La sua militanza politica inizia ai tempi delle scuole superiori, quando anima collettivi studenteschi prima e universitari poi, prendendo parte a “L’Onda”, uno degli ultimi grandi movimenti esplosi in questo Paese. Contribuisce poi alle attività del Clash City Workers, collettivo di inchiesta e intervento nel mondo del lavoro, fino ad approdare al Coordinamento Nazionale di Potere al Popolo, nel 2018, organizzazione di cui oggi è portavoce nazionale. 
  2. MAIORINO Erminia: Nocerina, 38 anni, laureata in Scienze Naturali, si occupa della vendita di prodotti biologici coltivati da piccoli agricoltori locali che lavorano nel rispetto dei tempi della natura e della biodiversità. Fin dai 13 anni di età è attiva nelle lotte contro la costruzione della barriera autostradale che ha cambiato il volto della sua città, approdando poi ai collettivi studenteschi e universitari, prendendo parte a battaglie contro la privatizzazione dell’acqua pubblica e mostrando spiccata sensibilità per tematiche ambientaliste e animaliste, per i diritti dei disabili e dei lavoratori. È una delle attiviste di punta della Casa del Popolo “Cohiba” di Nocera Inferiore (SA).  Alle scorse elezioni amministrative nella città di Nocera Inferiore è stata la candidata sindaca di Potere al Popolo raggiungendo il risultato del 4,05%.
  1. NAVARRA Francesco: Napoletano, di origini caudine, laureato in economia, esperto di informatica, appassionato di arte e cultura. Impegnato in politica da sempre, mai in prima linea. Sente come una esigenza portare la propria esperienza ad una forza di giovani, arricchita da chi ha vissuto un’esperienza amministrativa importante quale la città di Napoli, per rimettere in discussione il presente e per dare speranza reale al futuro. Sempre dalla parte degli ultimi e dei più deboli.
  1. CICCARONE Rosaria: Laureata in Archeologia e Presidente di un’associazione culturale che opera nel settore della valorizzazione dei beni culturali. Da tempo è nata la sua militanza politica in Dema e con l’ex sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a cui rinnova anche in questa occasione la sua stima. E’ molto legata al territorio in cui è nata e cresciuta: Eboli e la piana del Sele. Ma, come tanti giovani, preso atto della realtà locale, pur essendo legata a questa terra sente profondamente la difficoltà di rimanervi. La battaglia contro l’esodo di tanti giovani dal Sud è per lei una priorità politica.

CAMERA DEI DEPUTATI – COLLEGIO UNINOMINALE 04

VITTORIA Paolo: pedagogista, docente universitario, editorialista. Ha vissuto a lungo in Brasile insegnando dal 2010 al 2017 Educazione Popolare e Movimenti Politici e Filosofia dell’Educazione presso l’Universidade Federal do Rio de Janeiro. Si dedica in particolare agli studi su Paulo Freire e l’educazione popolare. Tra i suoi libri sul tema “Narrando Paulo Freire. Per una pedagogia del dialogo” – pubblicato in italiano (2008) Rumeno (2009) Portoghese (2011) Spagnolo (2014) Inglese (2016) Turco (2018). Il lavoro e l’attività politica-educativa nell’università in Brasile è stata in dialogo con movimenti politici come Il Movimento dei contadini Sem Terra, la scuola nazionale Florestan Fernandes, i movimenti di alfabetizzazione comunitaria, i gruppi di teatro politico, estendendosi poi in Europa al gruppo internazionale di pedagogia critica, impegnato a costruire in campo educativo alternative al neoliberismo. Nel 2017 torna in Italia, come docente di pedagogia di comunità presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2019 organizza la IX International Conference of Critical Education, che aggrega movimenti, studenti, docenti, ricercatori non allineati al sistema capitalista. Sul tema (Vittoria P., Mayo P. Saggi di Pedagogia Critica, tradotto come Critical Education in international perspective, 2020) l’allora sindaco Luigi de Magistris è stato tra i relatori e da quel momento abbiamo iniziato un dialogo politico e culturale, poi approfondito mediante il Fronte Popolare Internazionale, fondato insieme ai compagni di diversi Paesi dell’America Latina, Stati Uniti ed Europa. Da qualche anno collabora con le pagine culturali e gli esteri del Manifesto. Tra le interviste recenti, quella all’ex (e speriamo prossimo) presidente Lula, oltre a Frei Betto, Manon Aubry, Peter Mayo ed altri. Sul Manifesto ha recentemente pubblicato un ciclo di podcast per il centenario di Paulo Freire con la collaborazione speciale in uno di essi di Zulù dei 99 Posse. Insieme a vari compagni nel 2010 fonda la rivista Educazione Democratica: dopo dieci numeri si è rilanciato il progetto con Educazione Aperta. Rivista di Pedagogia Critica di cui attualmente è direttore insieme a Mariateresa Muraca www.educazioneaperta.it

Durante la pandemia, insieme alla moglie e i figli, si è trasferito a Teora, nell’Alta Irpinia. La scelta, dovuta alla necessità di un contesto più tranquillo, essenziale, non colpito dalla continua corsa al consumo, lo ha posto di fronte a uno scenario che richiama alcune questioni politiche su cui ha lavorato negli anni. Dall’educazione popolare, all’agroecologia, ai beni comuni, alla condizione giovanile continuamente indotta all’emigrazione dalla mancanza di infrastrutture: tra tutti, trasporti e università. L’attività politica con Unione Popolare spera possa essere l’opportunità per approfondire tali questioni e farne emergere altre dagli incontri nei territori.

CAMERA DEI DEPUTATI – COLLEGIO UNINOMINALE 05

MAIORINO Erminia

CAMERA DEI DEPUTATI – COLLEGIO UNINOMINALE 06

SCOCOZZA Simona Libera: classe 1983, è avvocatessa penalista, esperta in diritto dell’immigrazione, attualmente ricercatrice in Diritto Comparato presso l’Università degli Studi di Salerno. Dal 2018 consulente legislativa al Senato della Repubblica, si è occupata principalmente della redazione di emendamenti e disegni di legge in tema di arresto del consumo di suolo, beni comuni, immigrazione, eutanasia, legalizzazione della cannabis. Impegnata costantemente, per quasi dieci anni, come volontaria della Caritas di Salerno, è stata responsabile del suo Sportello Legale per gli Immigrati, del Centro di Ascolto Diocesano e dell’Area Mondialità. Attivista civica e politica della città di Salerno, è stata candidata alla carica di sindaco alle ultime elezioni amministrative, supportata dalle liste “Attivisti per Salerno” e “Terra Libera”.

CAMERA DEI DEPUTATI – COLLEGIO UNINOMINALE 07

MATARAZZO Nazario: 39 anni di Perdifumo (Sa), laureato in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Salerno, dal 2018 abilitato alla professione di avvocato. Nel 2019 consegue una seconda laurea in scienze dell’economia. Da qualche anno ha intrapreso il percorso di docente nelle scuole superiori di secondo grado. Inizia la sua esperienza  politica nei movimenti studenteschi (ricoprendo la carica di rappresentante degli studenti in senato accademico) e nelle giovanili di partito (ricoprendo la carica di presidente dei GD della provincia di Salerno). Dal 2011 ad oggi, ricopre la carica di consigliere comunale presso il comune di Perdifumo (Sa).

SENATO DELLA REPUBBLICA – COLLEGIO PLURINOMINALE 02 CAMPANIA

  1. LUISE Gabriella: 47 anni, maestra di scuola dell’infanzia a Scampia (Na), muove i suoi primi passi nel comitato cittadino “Cambiamo Mugnano”, con cui ha contribuito alle lotte per la riappropriazione dei Beni Comuni da destinare all’uso collettivo e all’organizzazione di corsi di italiano per stranieri. Approda successivamente alla Casa del Popolo di Marano, Mugnano e Calvizzano, dove ha prestato voce e braccia alle iniziative di Distribuzione Alimentare destinate a chi è stato travolto dall’emergenza sociale post-pandemia. Riferimento regionale di Potere al Popolo per la difesa dell’acqua pubblica, ha contribuito al successo della battaglia contro il tentativo di privatizzazione del Sistema Idrico Comunale a Marano di Napoli. Da anni è attiva anche nelle battaglie a difesa dell’ambiente assieme ai Comitati dell’Area Nord di Napoli e della Terra dei Fuochi. 
  2. TRESCA Massimiliano: laureato in economia e commercio è attualmente funzionario della Regione Campania, ha vissuto e sviluppato il suo attivismo politico a Sarno (SA), dove vive anche attualmente. Ex militante e segretario di circolo del Partito della Rifondazione Comunista, riveste la carica di consigliere comunale del suo Comune dal 2009 al 2019. Attualmente è Coordinatore Nazionale e membro della Commissione di Garanzia di Potere al Popolo, socio A.S.I. (Associazione Solidarietà Internazionale) ONG e iscritto all’ANPI.
  1. PEDOTO Giulia: nata a Benevento il 09/07/1970 e residente a San Martino Valle Caudina (AV). Laureata in Architettura presso l’Università di Napoli “Federico II” e docente da 20 anni presso la scuola pubblica. Crede nell’inclusione, nell’istruzione e nell’amore per il prossimo. Si interessa di sostenibilità ambientale, di paesaggio, di arte e di cultura. Si batte per la pace, per l’uguaglianza, per i diritti civili e sociali e, infine ma non ultimo, per le pari opportunità.  La buona politica nasce dall’impegno e dal contributo che ogni singolo può dare per il bene della comunità di appartenenza, in proiezione della consapevolezza di essere parte di un sistema complesso unico, che travalica il soggettivismo al fine di perseguire valori universali, oggettivi, condivisi e partecipati.
  1. DE FELICE Pio Antonio: Ha lavorato come Funzionario Giudiziario presso il Tribunale di Milano, la Pretura Mandamentale di Desio, il Tribunale di Nocera Inferiore e si è conclusa al Giudice di Pace di Salerno. Milita da circa trent’anni nell’USB Giustizia, è componente del Consiglio Nazionale USB P.I. e dell’esecutivo nazionale USB Giustizia.

Si è occupato della sicurezza sui posti di lavoro, della condizione dei lavoratori per quel che riguarda le battaglie salariali e lo sfruttamento legato alle carenze di organico nella pubblica amministrazione. E’ stato organizzatore di importanti mobilitazioni dei lavoratori della giustizia che hanno portato alla realizzazione della Cittadella Giudiziaria di Nocera Inferiore e al completamento del Tribunale di Torre Annunziata. Ha sostenuto attivamente le battaglie per la stabilizzazione degli LSU in Campania.

SENATO DELLA REPUBBLICA – COLLEGIO UNINOMINALE 01

DELLE FEMINE Renato

SENATO DELLA REPUBBLICA – COLLEGIO UNINOMINALE 02

SALVETTI Tiziana: architetta e insegnante, nata a Napoli ma trasferitasi per scelta a Tocco Caudio (BN), innamorata dalle bellezze nascoste delle aree interne campane. È impegnata da anni nel mondo dell’associazionismo culturale locale, per far vivere questi luoghi e fermare lo spopolamento. Al centro del suo impegno civico e politico c’è sempre stata la difesa della scuola pubblica e la salvaguardia dell’ambiente, due temi fondamentali da cui ripartire per costruire una società più giusta e solidale.

SENATO DELLA REPUBBLICA – COLLEGIO UNINOMINALE 03

FORTE LorenzoNato a Salerno il 13 agosto 1973, ultimo di otto figli. Inizia prestissimo, sin dal post terremoto del 1980, a credere nella politica attiva, intesa come strumento per cambiare la realtà e come servizio alla comunità. Continua durante gli anni del liceo e questo ha influenzato anche le sue scelte universitarie, portandolo a conseguire poi la laurea in Scienze Politiche. Sostenere gli ultimi è il filo rosso che mette insieme tutte le battaglie portate avanti in questi anni: dal 2001 al 2006, da capogruppo di Rifondazione Comunista in Consiglio Comunale di Salerno, si impegna per richiedere il registro delle unioni civili. Altro importante punto caratterizzante il suo mandato fu la presa di posizione contro le varianti urbanistiche, una lotta per la legalità e contro la cementificazione ed inizia anche la battaglia contro l’inquinamento delle Fonderie Pisano, che tutt’oggi porta avanti con il Comitato “Salute e Vita”. Dopo l’esperienza di consigliere comunale è stato impegnato, sin da subito, nell’associazionismo attivo, anche come operatore regionale Antenna UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali – a difesa delle differenze, tra cui quelle legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere.

Articolo precedenteCirielli annuncia: “Gambino sarà candidato alle Europee”
Articolo successivoCovid: De Luca, vaccinazione obbligatoria per medici

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui