LA RICETTA. Antonio Petrone, “Pensando a te”

0
166

“È l’essenza dell’estate, nella mia cucina ricopre certamente un ruolo fondamentale assieme a tutti quegli ortaggi che da qui ai primi di ottobre rimarranno sulle nostre tavole. E’ uno di quei prodotti a cui si fa proprio fa- tica a dire no”.

Lo chef Antonio Petrone, e patron del ristorante Pensando a Te di Baronissi, descrive così il suo rapporto con l’ortaggio più versatile della nostra cucina, la melanzana.

Arrivata in Italia direttamente dall’Oriente, più precisamente è stata introdotta nel Mediterraneo dagli Arabi, la melanzana fa parte della famiglia delle Solanacee, come le patate e i pomodori. Ha virtù depurative, diuretiche, antinfiammatorie, proprietà ri- mineralizzanti e ipocolesterolemizzanti. È un alimento ipocalorico con 18 kcal per 100 grammi di prodotto crudo, ma attenzione, in cottura può assorbire eccessivo condimento, diventando ipercalorico. Lasciamoci consigliare, allora, dal nostro chef Antonio Petrone, la cui attenzione è da sempre rivolta ad una cucina che trae ispirazione dalla tradizione ma che si diverte ad acquisire nuove forme ed a raggiungere nuovi confini. Come nel caso di questa ricetta dove la protagonista indiscussa è proprio lei: la melanzana.

LA RICETTA.  Ingredienti per 4 persone
2 melanzane lunghe medie
300 grammi di ricotta
100 grammi di scamorza affumicata
due cucchiai di Grana Padano
Sale e pepe q.b.
Basilico q.b.
Olio evo q.b.

PROCEDIMENTO. Tagliare sottilmente le melanzane, condire con sale e pepe. Creare la farcitura amalgamando la ricotta, la scamorza affumicata a pezzetti piccoli, il formaggio grattugiato e il basilico. Comporre gli involtini e cuocerli al vapore per non oltre un minuto.

N.B. Qualora non aveste a disposizione una vaporiera utilizzate semplicemente una pentola con acqua calda sul fondo.

a cura di Oriana Giraulo, “Rosmarino news”

Articolo precedente[GALLERY] Fedelissime, storie di un tifo tutto in rosa…
Articolo successivoL’EVENTO. “Modigliani Opera” in mostra alla Reggia di Caserta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui