Metamorfosi: Davide Cantarella Trascina l’Ascoltatore in un Audace Viaggio di Fusion e Jazz

0
243
xr:d:DAGAtOCiWcQ:5,j:6940470207987052431,t:24032909

Questa opera è un luogo dove fusion e jazz si intrecciano in un dialogo intenso, orchestrato dalle mani di un percussionista che ha dedicato la sua vita alla ricerca ritmica e all’esplorazione sonora. 

Il singolo “Metamorfosi” segna l’ultima tappa del viaggio musicale di Davide Cantarella, un’esperienza sonora unica che vede le percussioni trasformarsi da semplici strumenti a narratori vibranti di un’avventura senza precedenti. Disponibile ora su tutte le piattaforme digitali, questo inedito è una produzione firmata dall’etichetta discografica Bit & Sound Music.

“Metamorfosi” non è solo un titolo; è l’essenza di un percorso artistico lungo 15 anni, inaugurato da Davide con la sua innovativa visione denominata “Groove Inaspettato”. Da allora, ogni nota e ogni ritmo hanno segnato passi verso un’evoluzione continua, arricchendo il brano di esperienze, incontri e ispirazioni che oggi ne definiscono l’identità.

Questa opera è l’incarnazione della visione artistica di Davide, un luogo dove fusion e jazz si intrecciano in un dialogo intenso, orchestrato dalle mani di un percussionista che ha dedicato la sua vita alla ricerca ritmica e all’esplorazione sonora. Davide dimostra che le percussioni possono essere altrettanto espressive e melodiche di qualsiasi altro strumento, portandoci in un’esplorazione profonda dei linguaggi espressivi del jazz e oltre.

“Metamorfosi” rappresenta un’armonia perfetta tra l’esperienza dei musicisti affermati e l’energia dei giovani talenti, tutti uniti sotto la guida di Davide. Il brano è un incontro di generazioni, una fusione di artisti che insieme creano qualcosa di veramente unico.

LINE UP:
– Silvio Ariotta: Basso
– Angelo Carpentieri: Chitarre
– Leonardo De Lorenzo: Batteria
– Jerry Popolo: Sax Tenore
– Guglielmo Santimone: Piano e Rhodes
– Vittoria Lomonaco, Antonio Valentino, Sara Renèe Piccirillo: Voci e Cori

Un caloroso ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile questa creazione magica, in particolare all’editore e produttore Tino Coppola, al Recoa Studio di Pasquale Faggiano, a Enzo Figliolia per Immagine e Foto, a MaxDale per l’Editing e a Tarto per il Video.

“Metamorfosi” è più di un invito ad ascoltare; è un appello a immergersi nella profondità della musica, un viaggio che supera il mero ascolto per toccare le corde dell’anima. Davide Cantarella ci ricorda che la musica non è definita solo dai suoni che udiamo, ma risuona profondamente dentro di noi.

Scoprite “Metamorfosi” e lasciatevi trasportare in questa straordinaria avventura sonora.

(fonte : il Desk quotidiano indipendente)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here