La strega vola, la Rari sfila: il derby è tutto giallorosso

0
86

di Matteo Maiorano

“Coloriamo la Curva sud”. Questo l’appello del mondo del tifo salernitano, che in occasione del derby contro il Benevento aveva invitato i supporters di fede granata a portare con sé allo stadio un indumento, una sciarpa o una bandiera granata, per incutere nell’avversario sannita quel senso di grandeur di un muro umano unicromatico, in tinta con la realtà sportiva cittadina.

E invece la rivoluzione l’ha fatta il Benevento, con un gioco tanto semplice quanto beffardo, che ha mandato in bambola la retroguardia di Ventura. E così il granata si è sciolto e il blu scuro della notte si è coniugato alla perfezione con il giallorosso sponda beneventana, che ha lasciato con il dolce sapore della Strega tutti i tifosi di fede granata. La concentrazione in casa Salernitana resta però altissima: da lunedì ha preso il via un vero e proprio tour de force, che coinvolgerà la rosa di Ventura in un infuocato fine mese e tante partite in programma.

Occhio al Trapani, prossima avversaria domenica: la rosa siciliana, tecnicamente la più debole del raggruppamento e ancora a secco di punti, approccerà la sfida come la più tradizionale ultima spiaggia. Baldini infatti, in caso di sconfitta, vedrebbe salire vertiginosamente le percentuali di esonero. La notte del derby è stregata per la Salernitana ma non per la Rari Nantes: nel corso dell’intervallo la rosa di mister Citro è sfilata sul rettangolo di gioco per la presentazione ufficiale alla città. Capitan Scotti Galletta e compagni hanno così ricevuto l’abbraccio ideale del mondo granata, mai così lontano seppur così vicino al pianeta giallorosso.

Gemellaggio, collaborazione o semplice amicizia poco importa: le due più antiche istituzioni sportive della città hanno dato luogo ad un sodalizio che speriamo duri a lungo e che possa condurre a braccetto le due società verso l’olimpo dello sport.

Articolo precedenteFriarielli al sugo
Articolo successivoEsercitazione di uno contro uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui