Setterosa: la campionessa Giulia Viacava, dalla vasca alla Rsa di Quarto

0
61

In questi giorni avrebbe dovuto concentrarsi sul finale di campionato da rivincere con le campionesse d’Italia dell’Ekipe Orizzonte Catania, magari con una qualificazione olimpica – la prima – in tasca ottenuta attraverso il torneo di Trieste. Invece Giulia Viacava, venticinquenne difensore genovese, è impiegata h24 nella RSA “Città di Genova”, una casa di riposo per anziani di Quarto, dove il rischio è altissimo, essendoci anche tanti positivi al Coronavirus: quel maledetto che ha stravolto le vite di mezzo mondo ma non ha spaventato lei, figlia di una infermiera ed un chirurgo, che a due anni dalla laurea in Scienze infermieristiche ha deciso di indossare camice, guanti e mascherina per stare vicino a chi più soffre e chi più ha bisogno. Giulia Viacava interverrà anche mercoledì in diretta su Skype nel programma di Raitre Agorà, in onda dalle 8.30 alle 10.00. Poi giovedì di nuovo in corsia, ci sono i suoi oltre 60 “nonnetti” ad aspettarla. 

Fin

Articolo precedenteCoronavirus, Binaghi (Fit): “Il tennis deve ripartire appena possibile: basta una settimana di preavviso”
Articolo successivoLutto nel giornalismo sportivo, trovato morto in casa Franco Lauro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui