A Montecorvino Rovella “Photography Exhibit” la mostra fotografica dell’associazione Vertikal Berg

0
315

Qualunque cosa tu possa fare, qualunque sogno tu possa sognare, comincia. L’audacia reca in sé genialità, magia e forza (Goethe). Tutto ha inizioda questa frase, è da qui che Pasqualino Di Carlo, per gli amici Lino, prende spunto per raccontare l’avventura di Vertikal Berg, un’associazione no profit nata un anno fa proprio da un sogno che è divenuto realtà. Lino ha creduto fortemente nella sua realizzazione che è stata resa possibile anche dall’incontro con altre persone che avevano lo stesso idem sentire. Vertikal Berg nasce come ente di promozione del trekking, si pone come novità nel panorama associazionistico sportivo regionale poiché ha come intento quello di soddisfare le diverse esigenze delle persone, da coloro che vogliono la semplice passeggiata a chi invece mira a superare i propri limiti cimentandosi in ferrate, arrampicate, alpinismo. Da quanto detto si comprende che l’attività dell’associazione non è limitata alla sola Campania, ma va oltre i confini regionali.Le soddisfazioni quest’anno sono state tante, la montagna piace in tutte le sue sfaccettature e chi segue lo fa con passione. Pian piano Vertikal Berg sta crescendo; nell’ultimo periodo ha aggiunto anche la meta di organizzare viaggi culturali, per i soli soci, di due o tre giorni. Per gli appassionati, i curiosi e per chi volesse avvicinarsi a queste iniziative può anche trovare sulle pagine social di Vertikal Berg su Facebook – gruppo Vertikal Berg, lo storico di tutte le attività svolte. Una novità è la realizzazione della prima mostra “Photography Exhibit” che si terrà presso il Convento di Santa Sofia di Montecorvino Rovella dal 22 al 24 luglio con inizio alle ore 18. L’idea nasce dal voler rendere grazie ai soci, di sensibilizzare i “profani” e soprattutto far conoscere il modus operandi di Vertikal Berg. Quali saranno gli obiettivi di VB per il prossimo futuro? Sicuramente quello di aumentare l’offerta formativa con corsi teorico-pratici di avvicinamento alla montagna, di trasmettere questo amore, questa passione ad un numero crescente di persone, dai più piccoli ai più grandi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here