Consorzio farmaceutico, l’onorevole Bicchielli ha depositato oggi l’interrogazione

0
87

È stata depositata questa mattina l’interrogazione parlamentare annunciata dal vice presidente di Noi Moderati alla Camera dei Deputati, l’onorevole Pino Bicchielli, per far luce, ancora una volta, sul disastro economico e finanziario del Comune di Salerno e sulla situazione del Consorzio Farmaceutico. Nella sua interrogazione, l’onorevole Bicchielli si rivolge al ministro dell’Economia e delle Finanze e al Ministro dell’Interno per chiedere loro «come intendano agire, per quanto di competenza dei propri dicasteri, al fine di tutelare i cittadini del Comune di Salerno e fare luce sulle problematiche del consorzio farmaceutico e del bilancio del Comune di Salerno». Nello specifico, il deputato salernitano fa riferimento alla bozza di bilancio del 2022 da cui emerge la perdita di esercizio di 11 milioni e 300 mila euro a causa di sopravvenienze passive, nonché di una sovrastima del bilancio negli anni passati, inoltre vengono vantati crediti per un valore di 230 mila euro verso “Tancredi” soggetto non individuabile, nonché 6 milioni di euro di debiti con i fornitori, ed 11 milioni di debiti tributari.

«Il Comune di Salerno versa in una condizione di pre-dissesto dovuto anche ad una cattiva gestione della cosa pubblica, condizione che la fuoriuscita dal consorzio farmaceutico andrebbe ad aggravare – ha chiarito l’onorevole Bicchielli nella sua interrogazione – Il Comune di Salerno, infatti, ha approvato il bilancio di previsione 2024-2025 ed il consuntivo del 2023 senza un apparente richiamo ai risultati del consorzio». «Come annunciato, abbiamo presentato l’interrogazione ai ministri Giorgetti e Piantedosi affinché facciano luce sulla situazione economica dell’ente. Ci troviamo dinanzi ad una situazione preoccupante che non lascia spazio a dubbi e interpretazioni ma chi dovrebbe dare spiegazioni ai cittadini continua a scegliere la strada del silenzio, è inaccettabile – ha detto il deputato salernitano – Dal governo nazionale, lo voglio ribadire, grande attenzione al sud, ai territori e alla nostra città. Andiamo avanti per dare finalmente risposte chiare ai salernitani che oggi pretendono, giustamente, trasparenza, serietà e correttezza».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here