Covid: nuovo DPCM atteso per il 16, Campania gialla fino al 15 e in arrivo la zona bianca

0
99

Il governo pensa a nuove restrizioni: è atteso per la fine della settimana prossima il nuovo DPCM. Dopo l’abbassamento delle soglie dell’RT per determinare il posizionamento nelle fasce, l’esecutivo sta pensandoa un nuovo giro di vite: se l’incidenza settimanale dei casi è superiore a 250 ogni 100mila abitanti scatta in automatico la zona rossa. La proposta, avanzata dall’Istituto superiore di Sanità, è stata condivisa dal Comitato Tecnico Scientifico e dovrà essere concordata con le Regioni. Intanto, il governo sta valutando la proroga dello stato di emergenza in scadenza a fine gennaio, che potrebbe essere il 31 marzo o addirittura luglio. La fascia arancione, nel frattempo, si è già allargata: in Italia 5 regioni (Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Calabria, Sicilia) da domani rientreranno in questa zona. Sul nuovo DPCM c’è però già una certezza: saranno confermati i weekend arancioni anche nelle regioni gialle con la libertà di muoversi all’interno del proprio comune e della propria regione, negozi aperti ma bar e ristoranti chiusi. Inoltre il decreto dovrebbe durare quattro settimane. Ma accanto alle misure più rigide, resta in piedi anche la possibilità di istituire invece fasce bianche (o “verdi”) in quelle zone del Paese che avranno un Rt basso (sotto lo 0,5). In queste porzioni di territorio (Comuni, Province, Regioni) potrebbero, ad esempio, tornare in attività cinema, teatri e palestre. Per quanto riguarda la Campania, da domani al 15 gennaio sarà in zona gialla.

Articolo precedenteScuola, siamo al giro di boa
Articolo successivoIl ritorno a scuola tra ansia e desiderio di ritornare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui