Eccellenze agroalimentare campano: continua collaborazione Craa – Unisa

0
239

«Questa mattina al Campus di Fisciano, nell’aula “Nicola Cilento”, con il Rettore Vincenzo Loia, per ascoltare le storie di successo dei progetti, finanziati negli ultimi anni, che hanno visto CRAA e UNISA uniti in un percorso di ricerca comune di eccellenza nel sistema agroalimentare campano a tutela della sua grande e articolata biodiversità». Lo scrive il consigliere regionale Franco Picarone, intervenendo all’Università degli Studi di Salerno.

«Luca Sgroia, Presidente del Centro per la Ricerca Applicata in Agricoltura, cui è associata anche l’Università degli Studi di Salerno, e i docenti dell’Ateneo, responsabili tecnico-scientifici dei progetti presentati, hanno raccontato le ricerche realizzate e avviate in ambito agroalimentare, anche grazie alla disponibilità dell’Azienda Agricola Sperimentale Improsta di Eboli. Sul tavolo – prosegue Picarone – soprattutto le opportunità future della collaborazione CRAA-UNISA, in un’ottica di ricerca aziendale applicata, verso un nuovo sviluppo del tessuto sociale ed economico dei territori provinciali e regionali. Per la parte politica insieme a me ha partecipato l’on. Piero De Luca».

«Ho rappresentato, in chiusura, le possibilità di sostegno finanziario dei progetti di innovazione e ricerca a valere sui diversi programmi di spesa regionali e non, a partire dai Complementi di Sviluppo Rurale 2023-2027, non mancando di rimarcare i rischi che derivano dalle mire governative sui fondi di Sviluppo e Coesione e POC, e quelli connessi al progetto di autonomia differenziata insito nel disegno di legge “Calderoli” che può mettere in crisi lo sviluppo dell’economia rurale meridionale e le relative iniziative di ricerca» conclude l’on. Franco Picarone.

Emanuela Sergio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here