Nassiriya, Bicchielli: “medaglie alle vittime e ai militari intervenuti”

0
300

“Sono trascorsi 20 anni, ma non dimentichiamo, non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo dimenticare: 28 morti, 19 italiani e 9 iracheni; e 20 feriti, di cui 15 carabinieri, 4 militari e un civile”. Così l’onorevole Pino Bicchielli, vice presidente di Noi Moderati alla Camera dei Deputati, membro delle commissioni Antimafia e Difesa intervenuto questo pomeriggio nell’aula della commissione Difesa alla cerimonia per collocare una targa in memoria degli eroi di Nassiriya durante l’operazione Antica Babilonia. “Dobbiamo ricordare anche il contingente che è giunto a Nassiriya il giorno successivo all’attentato e che ebbe il compito di ricostruire dalle macerie. Per questo annuncio che come gruppo Noi moderati abbiamo presentato una proposta di legge, a prima firma Bicchielli, affinché vengano assegnate le medaglie d’oro che per troppo tempo sono state negate alle vittime ed a chi è arrivato dopo – ha dichiarato l’onorevole Bicchielli – C’erano anche i familiari dei caduti; mi ha colpito la loro compostezza, dignità e serenità. Per onorare il sacrificio e la memoria dei nostri caduti, abbiamo un compito chiaro: dobbiamo perseverare nel nostro quotidiano impegno di costruttori di un presente di libertà e prosperità per noi stessi e di un futuro sempre più sicuro, solidale e inclusivo per le generazioni future. Non dobbiamo, però, nemmeno dimenticare neanche quella minuscola parte di anti-italiani che si divertiva a imbrattare i muri con la vergognosa scritta ‘dieci, cento, mille Nassiriya’. Un comportamento dannoso allora che fa male ancora oggi. Pertanto, ora più che mai, l’Italia deve essere unita nella commemorazione di coloro che hanno sacrificato la vita per il Paese”, ha concluso il deputato salernitano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here