Postiglione ritorna alla Bit di Milano, il sindaco- “Così ampliamo l’offerta turistica e i servizi pubblici”.

0
120

Postiglione (Sa). “Il ritorno del Comune di Postiglione per il secondo anno consecutivo alla Bit di Milano rientra nel progetto di offerta turistica messa in campo dal nostro Comune per il rilancio di Postiglione e gli Alburni”. Così, il sindaco del comune di Postiglione, Carmine Cennamo, annuncia la partecipazione del Comune di Postiglione alla Borsa Internazionale del Turismo che si terrà a Milano dal 4 al 6 febbraio 2024. Una vetrina sul mondo alla scoperta delle bellezze, la Bit di Milano, un luogo di incontro tra domanda e offerta turistica mondiale che mette in rete professionisti del settore, appassionati, tour operator ed Enti pubblici, provenienti da tutto il mondo per parlare e illustrare i pacchetti e i progetti di promozione turistica dei vari Paesi e dove a fare bella vista, nello stand della Regione Campania, ci sarà anche quest’anno, lo stand del Comune di Postiglione all’interno del quale oltre alle degustazioni dei prodotti di eccellenza enogastronomici postiglionesi che saranno offerti a visitatori, imprenditori del settore turistico e rappresentanti delle Istituzioni, sarà possibile visionare e conoscere con spiegazioni e materiale informativo cartaceo e digitale, tutta l’offerta e la programmazione turistica nel campo storico-archeologico, naturalistico, enogastronomico, culturale e sociale, offerta dal Comune di Postiglione e dalle aziende postiglionesi, ai turisti e ai visitatori, in un tour che abbina turismo, sostenibilità, innovazione e digitalizzazione.
“L’obiettivo- spiega il sindaco Cennamo- è quello di promuovere una realtà territoriale, quella degli Alburni, che si sta sviluppando in termini turistici grazie ad una serie di iniziative comunali, ministeriali e regionali, che puntano a creare e rafforzare il turismo delle radici che per le piccole realtà del Mezzogiorno come il comune di Postiglione, rappresenta un vero e proprio volano di sviluppo, ma anche progetti di valorizzazione del territorio che vengono finanziati dalla Regione Campania quali opere pubbliche, infrastrutture per lo sviluppo sostenibile e iniziative turistiche e culturali tra cui il finanziamento e la partecipazione ad eventi fieristici nazionali ed internazionali e di promozione turistico-culturale promosse dall’assessorato al turismo dell’Ente Provincia di Salerno. Iniziative queste- spiega il sindaco- che vedono il Comune di Postiglione protagonista di prestigiose iniziative nazionali e che supportano l’importante e lungo lavoro che da due anni Palazzo di città sta portando avanti, tra cui l’intenzione di realizzare una monorotaia turistica in montagna che è oggetto di un project financing, l’ampliamento delle aree e dei servizi a supporto dei migliaia di camperisti che ogni anno raggiungono Postiglione, l’attività di valorizzazione delle attività con annessi servizi per escursionisti della montagna e del fiume, la manifestazione invernale “Strettule” che ha creato un percorso del gusto e culturale-turistico che fa rivivere il centro storico che si trasforma in un luogo di scambio di idee e di sapori con le locande di prodotti tipici, le mostre d’arte e i convegni mettendo in collegamento il castello normanno alla piazza del centro abitato, la riapertura del parco giochi divertimento “Parco Avventura”, l’idea di realizzazione di una scuola ad indirizzo turistico ed infine, la richiesta avanzata al Ministero della Cultura da parte del Comune di Postiglione per il riconoscimento della Grotta di Sant’Elia a Postiglione quale Patrimonio Materiale dell’Umanità riconosciuta dall’Unesco. Attività -conclude il sindaco- che puntano a far diventare Postiglione il centro dell’attrattività turistico-culturale, ambientale ed enogastronomica di eccellenza delle aree interne del Mezzogiorno”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here