Amalfi, truffe telefoniche agli anziani della costiera: due i fermi per un bottino di 15mila euro!

0
164

Lo scorso 11 novembre, i Carabinieri della Stazione di Amalfi e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia hanno posto in custodia in carcere Carmine Orbinato, e in arresti domiciliari Teresa Criscitelli per il reato di truffa aggravata. L’ordinanza è arrivata direttamente dal G.I.P. del Tribunale di Salerno su richiesta di questa Procura.

Secondo l’ipotesi dell’accusa le truffe sarebbero avvenute lo scorso giugno. Con artifizi e raggiri, in ben due diverse occasioni, avrebbero contattato telefonicamente degli anziani residenti in costiera amalfitana dicendogli che dei loro parenti si trovavano in caserma a causa di un debito non estinto. Facendo leva sulle loro preoccupazioni, li avrebbero poi invitati a consegnare denaro e oggetti preziosi per tutelare i loro cari ed evitare gravi conseguenze. Una mossa che avrebbe fatto estorcere alle loro povere vittime un lauto bottino che, tra monili in oro e contanti, ammonterebbe a circa 15mila euro!

La veridicità di tali accuse sarà poi oggetto di attenta analisi del giudice nelle ulteriori fasi del procedimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here