È scomparso il professore Pino Cantillo

0
530

di Pompeo Mario Perretta

Addio al professore Pino Cantillo. La città di Salerno perde un suo ulteriore pilastro. Aveva 83 anni e un lungo trascorso in politica. Il docente universitario è stato, infatti, segretario del Pds di Salerno ed è stato assessore delegato alla cultura e alla pubblica istruzione durante la prima giunta di Vincenzo De Luca. Poi le divergenze politiche con l’ex sindaco e attuale governatore della Campania. Lo scorso anno ha firmato il manifesto degli intellettuali contro il terzo mandato. “Bisogna dare atto a Vincenzo De Luca che durante il primo e il secondo mandato ha operato bene soprattutto nelle periferie. Qui sono stati compiuti diversi interventi di recupero e riqualificazione. Cosa che invece, ad esempio, non è avvenuto a Mariconda che è stato un quartiere trascurato. Bisognerebbe proseguire su questa strada. Poi ci sono interventi che non condivido…”, raccontava in una intervista nel 2013.

LE REAZIONI
“Dopo Peppino Cacciatore anche Pino Cantillo ci ha lasciati. La cultura non solo salernitana ha perso un ulteriore pilastro. La sinistra salernitana non ha più uno dei pochissimi punti di riferimento. Sempre disponibile, sempre pronto ad ascoltarti ma anche bravo a farsi ascoltare pur quando esistevano differenti posizioni. Ciao Pino. L’associazione Memoria in Movimento ti è grata per quanto hai dato a tutti. Per quanto ci riguarda cercheremo di far tesoro di quanto ci hai insegnato. Che la terra ti sia lieve”, il commento di Angelo Orientale di Memoria in Movimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here