Eccellenza. Il Giffoni Sei Casali torna a vincere, Irpino manda ko il Santa Maria. Mister Criscuolo: “Squadra ha risposto bene con il nuovo modulo”

0
387

Il Giffoni Sei Casali riprende la corsa in campionato battendo 1 a 0 il Santa Maria La Carità con una rete nella ripresa di Nicolò Irpino che permette ai grifoni di conquistare tre punti importanti per rimanere saldamente nelle prime posizioni di classifica: complice, infatti, il pari tra Sarnese e Costa d’Amalfi (2-2) e la sconfitta della Scafatese, il Sei Casali vola al terzo posto rosicchiando due punti alla capolista.Mister Criscuolo cambia modulo e passa al 4-4-2 con Signorelli impiegato come esterno a sinistra, alle spalle di Boffa e Cirelli. Partita condizionata dalle forti raffiche di vento che hanno creato non pochi problemi ad entrambe le squadre con la pioggia che ha reso, a tratti, anche il terreno di gioco scivoloso: gara equilibrata fin dalle prima battute con alcune conclusioni in porta, le più pericolose con il nuovo acquisto Alberto Cirelli e Signorelli al 19′, Borrelli devia in angolo. Prima dell’intervallo, il Santa Maria arriva al tiro con Senatore ma Volzone blocca in sicurezza. La svolta arriva nella ripresa: al 70′ entrano in campo Chiavazzo per Fortunato e Irpino per Senatore. Sono i cambi vincenti per il Sei Casali che al 77′ passa in vantaggio: traversone dalla sinistra di Chiavazzo, velo di Cirelli, la palla viene deviata dal difensore ospite, Irpino sul secondo palo di prima intenzione con il destro fa 1-0. Gli ospiti provano a riprenderla con Senatore, Volzone fa buona guardia. Il Sei Casali difende il vantaggio e porta a casa la vittoria.

Mister Vincenzo Criscuolo commenta così la vittoria nel post gara: “Sono contento della prestazione dei miei ragazzi, abbiamo cambiato modulo rispetto alle precedenti gare e i ragazzi hanno saputo interpretare bene la gara. Siamo stati offensivi, abbiamo concesso poco all’avversario. È importante tornare a vincere senza subire gol. Continuiamo il nostro percorso, ci mettiamo alle spalle qualche risultato negativo consapevole che la squadra voleva vincere e lo ha fatto meritatamente”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here