Mostra del Maestro Fernando Alfonso Mangone: “Attraversocittà, Volcei e altre Meraviglie” a Buccino

0
360

di Pompeo Mario Perretta

Il noto artista Fernando Alfonso Mangone si appresta ad esporre le sue straordinarie opere in una mostra imperdibile, dal titolo “Attraversocittà Volcei e altre Meraviglie“. L’evento di inaugurazione avrà luogo venerdì 11 Agosto alle ore 18:00 presso l’Auditorium “Cinema Italia” nel suggestivo centro storico di Buccino.

La mostra offre una panoramica affascinante delle opere del Maestro Mangone. Questo eclettico artista ha catturato l’attenzione a livello internazionale grazie alla sua straordinaria creatività e alle sue rappresentazioni artistiche uniche.

«Le opere che esporrò sono fortemente legate alla mia terra natale e alle bellezze paesaggistiche e culturali che essa offre. La mia esposizione comprende una vasta gamma di lavori, ognuno dei quali riflette aspetti distintivi e affascinanti delle località che ho ritratto. Tra le opere presenti ci saranno le bellezze di Buccino, città di cui sono particolarmente affezionato. Attraverso i miei dipinti, voglio celebrare e immortalare il patrimonio culturale e paesaggistico di Buccino, mostrando agli spettatori la bellezza e la ricchezza di questa affascinante paese». A dirlo è il Pittore delle aree interne Fernando Alfonso Mangone.

La mostra sembra offrire anche uno sguardo agli scenari mozzafiato dei Paesi che sono divenuti dei veri e propri punti di riferimento nell’arte di Mangone. Tra questi vi sono Palomonte, Altavilla, Controne e l’Antica di Sant’Angelo a Fasanella, ciascuno dei quali rappresenta una fonte d’ispirazione per l’artista, influenzando il suo stile pittorico. Un aspetto particolarmente interessante della mostra sembra essere l’omaggio all’iconico gallo di Buccino e al gallo lucano di Paestum. Questi simboli locali diventano rappresentazioni visive dell’identità delle rispettive località e costituiscono una parte importante della cultura e della tradizione. Attraverso la loro rappresentazione artistica, Mangone sembra cogliere l’essenza di questi simboli e contribuire a preservarne la memoria e il significato. In sintesi, l’esposizione sembra essere un viaggio artistico attraverso le bellezze e le identità delle località celebrate nelle opere di Mangone. Le sue rappresentazioni paesaggistiche e culturali mostrano un attaccamento profondo alla sua terra natale e allo spirito delle comunità che la compongono.

La mostra si inserisce, in realtà, in un doppio evento, perché in contemporanea si svolgerà l’inaugurazione dell’Auditorium “Cinema Italia”: un momento di grande significato per Buccino. Questo spazio culturale di prestigio, chiuso dal terremoto, e precisamente dalle ore 19:34 del 23 novembre 1980, torna ad animarsi ed ospiterà la mostra del Maestro Mangone per alcuni giorni, permettendo ai visitatori di immergersi nell’arte e nella creatività di questo eccezionale artista.

«Sono molto emozionato di inaugurare questo nuovo spazio con la mia mostra. L’arte è aggregazione, è incontro, è contaminazione. Spero che i giovani soprattutto riescano ad usufruire del nuovo auditorium, che diventi centro culturale ricco di iniziative a sostegno della comunità», insiste Mangone.

Il Sindaco di Buccino, Pasquale Freda, invita calorosamente tutti gli appassionati d’arte e gli amanti della cultura a partecipare all’inaugurazione dell’auditorium e all’esposizione delle opere del Maestro Mangone. Questo evento sarà un’opportunità straordinaria anche per riscoprire le tipicità locali, come la deliziosa “chiapparella buccinese al sugo con cacioricotta”, che tornerà ad arricchire il palato di tutti dopo un periodo di assenza. Insieme arte, cultura e prelibatezze della tradizione locale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here