Primavera in arrivo: pizzerie salernitane con posti all’aperto

0
325

Terminato l’inverno 2022, tra ondate di gelo e pioggia incessante, è arrivata finalmente la primavera, con le sue temperature frizzanti. Si risveglia, quindi, la voglia di mangiare all’aperto, di pasteggiare lungo le vie della città, come anche di godersi la vista del mare mentre si gusta uno dei prodotti gastronomici salati più conosciuti al mondo: la pizza.

Qui di seguito si riportano alcuni degli indirizzi presenti nella città di Salerno, che permettono la degustazione di questa deliziosa pietanza all’aperto. La prima pizzeria è situata in corso Garibaldi 29, si tratta di “Via Tribunali di Rodolfo Sorbillo”: in un ambiente semplice e genuino, situato a pochi passi dalla stazione di Salerno, è possibile gustare un’ottima pizza napoletana creata dal pizzaiolo Rodolfo Sorbillo, dal quale prende il nome l’insegna. La location non vanta molti posti, ma, appena la stagione lo permette, vengono aggiunti dei tavoli e dei gazebo nella piccola piazza racchiusa tra gli edifici, in mezzo alle piante; non essendo una piazzetta di passaggio, questi elementi garantiscono una certa tranquillità. La vicinanza alla stazione, inoltre, permette una certa eterogeneità di clientela; non manca di poter avere conversazione con inglesi, tedeschi ma anche italiani provenienti da altre regioni. La pizza proposta da “Via Tribunali” è la classica pizza napoletana: impasto soffice, cornicione notevole e ingredienti di prima qualità. Si raccomandano la pizza “Diavola Irpina”, margherita di base con salame a strisce sottili e olio piccante e, la pizza “Rodolfo Sorbillo”, con cornicione ripieno di ricotta di bufala, guarnita con provola, rucola e scaglie di Parmigiano Reggiano; proprio questa pizza venne offerta nel 1959 ad Umberto Agnelli, in occasione dell’inaugurazione dello stadio San Paolo.

Spostandosi nella zona pedonale in centro a Salerno, tra le vie dello shopping e più precisamente in via Velia 45, troviamo la pizzeria “Giagiù”. Il nome dell’insegna deriva da una varietà del pomodorino giallo vesuviano, il Giagiù, appunto, e il ristorante vanta una vastissima scelta di prodotti rigorosamente Made in Sud: dalle conserve all’olio extravergine d’oliva, dagli amari alle bibite. Qui la pizza si presenta con un impasto molto ben alveolato con un cornicione gonfio e ben cotto, digeribile e leggero. Le pizze vantano condimenti tradizionali uniti a tocchi non convenzionali: ad esempio la pizza Giagiù, che prende il nome dalla stessa pizzeria, è condita con pomodorino del Piennolo giallo del Vesuvio, pecorino siciliano DOP, fiordilatte dei monti Lattari, pancetta di suino nero dei Nebrodi, il tutto impreziosito con una spolverata di caffè. Verso la zona orientale di Salerno, precisamente nel quartiere di Torrione, in via Lungomare Tafuri 11, troviamo l’innovativa pizzeria “Granammare”. Il ristorante vanta la vista del mare e la location è accogliente e sofisticata, richiama inoltre l’atmosfera delle cocktailerie: il menù, infatti, varia dalle insalate, ai taglieri, non mancano i fritti, come anche le pizze tradizionali e quelle gourmet, e presenta, inoltre, l’opportunità di abbinamento di un cocktail alla pizza scelta, permettendo agli avventori di esaltare il gusto dei piatti scelti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here