Un mese senza Cesare Festa “il politico galantuomo”

0
146

di Luigi Cerciello

È passato ormai un mese dalla morte di Cesare Festa, “il politico galantuomo” come lo definirono amici ed avversari per l’indole combattiva ma sempre rispettosa dell’avversario politico. Moltissimi e di spessore sono stati gli attestati di stima che ha ricevuto nella sua vita dove ha dimostrato ottime capacità come amministratore della cosa pubblica e come uomo di principi, valori e bontà d’animo. Nella sua carriera politica è stato più volte consigliere comunale di Salerno e Sindaco di Pisciotta, suo paese natale, oltre a dirigente politico del MSI prima e di Alleanza Nazionale poi. Fu Ingiustamente coinvolto in alcuni ingiusti casi giudiziari conclusesi con la sua assoluzione piena nel 2017, vicende giudiziarie che lo fiaccarono non solo nello spirito ma anche nel fisico, tanto fu il dolore per l’ingiustizia che subì. Al suo funerale in molti hanno voluto testimoniare e confermare, con una parola, un messaggio, le sue qualità umane e morali. Per quanti fa piacere anche a Salerno, ad un mese dalla sua scomparsa, Cesare Festa verrà ricordato con una messa in suffragio che verrà celebrata domenica 7 gennaio alle ore 11.00 presso la chiesa del Sacro Cuore in piazza vittorio Veneto (già piazza Ferrovia).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here