De Martino e Bisogno: perché il Forum dei Giovani a Salerno non c’è

0
120

di Marcello D’Ambrosio

Paradossalmente a Salerno, rispetto a tantissimi comuni della provincia, non esiste il Forum dei Giovani, ente paracomunale con l’obiettivo tra gli altri, di avvicinare i ragazzi alle istituzioni e nato in tante comunità addirittura nei primi anni 2000. Con un’articolata ricostruzione presente sul web, alcuni dei sostenitori della nascita del Forum anche nel capoluogo cercano di spiegare quale sia il motivo alla base di questa anomalia, ricostruzione che riportiamo di seguito: “L’assenza di un Forum dei Giovani nella città di Salerno è da sempre una grave anomalia locale rispetto al contesto provinciale e nazionale visto che tantissimi Comuni italiani hanno favorito l’Istituzione di questo importante Organo consultivo di partecipazione aperto ai giovani di ogni singolo territorio comunale.

Tra il 2005 e il 2008 sempre più Comuni anche vicini al capoluogo si dotavano di questo Organo e all’interno dell’Ente Provincia prendeva forma il Coordinamento dei Forum dei Giovani della Provincia di Salerno.

Un giovane studente universitario salernitano Gianluca De Martino, dopo le esperienze di Rappresentanza studentesca del Liceo, si avvicina al mondo dei Forum dei Giovani partecipando ad alcune attività dei Forum di Cava e Baronissi: partecipa a diversi convegni e scambi culturali, viene ospitato nelle riunioni del Coordinamento provinciale dove ovviamente non ha diritto di voto ma ascolta e conosce gli aspetti amministrativi legati alla costituzione di un Forum e alle sue grandi potenzialità. Comincia nell’anno 2007 a fare un tam tam nell’opinione pubblica, soprattutto giovanile ed universitaria e nel mese di maggio decide di iniziare una raccolta firme per chiedere al Comune di Salerno l’istituzione del Forum dei Giovani di Salerno. Verso fine giugno prende appuntamento con l’allora Assessore comunale alla Cultura Ermanno Guerra (solo dal 2016 c’è stato il primo Assessorato con delega alle Politiche giovanili) ed espone l’idea della Costituzione del Forum dei Giovani a Salerno; al termine del breve incontro si aggrega l’allora Sindaco Vicenzo De Luca che, con molta sufficienza e senza rivolgersi al giovane De Martino, dice all’assessore che il Forum non è nel programma amministrativo e non è una priorità. Il 6 luglio, un po’ a sorpresa, la Giunta comunale delibera l’istituzione del Forum della gioventù la cui approvazione poi avviene il primo ottobre in Consiglio comunale. Dopo aver atteso alcuni mesi l’attuazione operativa, da parte del Comune, del percorso amministrativo per la costituzione del Forum e l’indizione della prima Assemblea costituente, Gianluca De Martino nel frattempo lancia pubblicamente il Comitato promotore per il Forum dei Giovani di Salerno e convoca i primi firmatari e cittadini interessati ad una prima riunione organizzativa convocata alle ore 20 di venerdì 7 dicembre 2007 presso lo spazio comunale “La Casa dei creativi” in via D’Allora nel quartiere Italia. La mattina del giorno dell’incontro viene chiamato da un dipendente comunale per conto della Segreteria del Sindaco e gli viene riferito che non può autoconvocare il Comitato senza l’intervento del Comune di Salerno. Pertanto senza nascondere la delusione per questa chiamata non annulla la riunione ma propone ai presenti, circa 30 i partecipanti all’incontro, di voler costituire un progetto associativo denominato “Rete dei Giovani per Salerno” che ovviamente si pone tra i suoi primi obiettivi la costituzione di un Forum dei Giovani a Salerno. Da allora il Comune di Salerno, dopo l’incoraggiante delibera di istituzione, non ha mai dato seguito al percorso e il Forum dei Giovani a Salerno è rimasto un documento nel cassetto. Negli anni successivi in diverse occasioni la politica cittadina è stata sollecitata sull’argomento, anche da altri giovani attivi del mondo universitario e cittadino tra i quali Luigi Bisogno, che dall’interno della Rete dei Giovani per Salerno, sua prima esperienza associativa salernitana, ha sempre espresso interesse sulla questione del Forum. Negli ultimi mesi del 2016, dopo pochi mesi dall’insediamento del primo Assessorato alle politiche giovanili ( finalmente) del Comune di Salerno( ruolo ricoperto da Mariarita Giordano) grazie anche all’interlocuzione del Presidente del Forum regionale dei Giovani si sono organizzati alcuni confronti pubblici ponendo l’attenzione sulla questione dell’assenza del Forum dei Giovani a Salerno. Paradossale è stato quando Salerno ha ospitato nel 2017 una due giorni di workshop, visite e assemblee dell’Forum nazionale dei Giovani senza avere un Forum locale. Il 16 settembre 2017 viene indetta da un nuovo Comitato promotore, fondato da Luca Di Giuseppe, Giovanni Autuori, Nunzio Noschese, Gianluca De Martino e Stefano Bifulco, la conferenza stampa di presentazione della petizione popolare per richiedere all’ Amministrazione comunale la costituzione del Forum dei Giovani a Salerno. Furono invitati ad intervenire, dinanzi la stampa, radio e tv locali, tutte le associazioni, i partiti politici, i gruppi territoriali, i movimenti, i giovani della città di Salerno e tutta la cittadinanza interessata a costruire insieme il percorso di rete. Il 20 settembre 2017 viene protocollata al Comune di Salerno una richiesta di chiarimenti in merito all’istituzione e al regolamento del Forum dei Giovani approvati in Consiglio comunale con la delibera n.49 del 01\10\2007 e per la quale non sembra esserci mai stata una delibera di revoca.
Vengono quindi invitati tutti i Consiglieri comunali ad impegnarsi affinché sia convocata la prima assemblea del Forum dei Giovani. Dopo alcune interrogazioni da parte di consiglieri dell’opposizione, non c’è stata però mai nessuna risposta concreta da parte dell’Amministrazione comunale che anzi in più occasioni, attraverso Il Sindaco o alcuni Assessori, ha sempre detto che il Forum dei Giovani non è una priorità.
Nel recente passato, nei primi mesi del 2020, diversi giovani studenti liceali ed universitari salernitani come Gabriele Sottile e Giulio Condorelli, supportati moralmente da Luigi Bisogno e Gianluca De Martino, hanno ricreato un nuovo Comitato promotore, con un sito web e indirizzo mail ufficiale, che si prefigge di coinvolgere la base giovanile della città attraverso i Rappresentanti degli istituti scolastici.
Tale percorso è stato frenato dall’emergenza pandemica del Covid 19 ma nel 2021 il Comitato vuole aprirsi alla città con momenti pubblici e lavori di approfondimento sule tematiche giovanili; nello stesso anno si terranno nuove elezioni amministrative e chissà che il nuovo Governo della città non sia davvero sensibile alla tematica del Forum..”.

Articolo precedenteGiffoni Sei Casali: famiglie assegnatarie di alloggi popolari da mesi attendono di entrarne in possesso
Articolo successivoDue bambine salernitane scomparse, ritrovate dai carabinieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui