Equipollenza, verso le graduatorie a pettine. Vuolo: “Fondamentali le due petizioni presentate a Bruxelles”

0
143

“Onorevole ha ragione, il duro lavoro premia sempre. E non dimenticheremo mai quello che sta facendo per noi. Questo è uno dei tanti, tantissimi messaggi che mi stanno arrivando in queste ore. Le due petizioni presentate da me e dagli Avvocati Maurizio Danza, Angela e Stefania Fasano e dal SILav Sindacato Italiano Lavoratori sembrerebbero sortire il loro effetto. Nonostante qualche contrarietà registrata in sede sindacale, si va verso la situazione pre Ordinanza 112/2022 ovvero quando gli abilitati all’insegnamento con titolo estero lavoravano, in attesa del nulla osta ministeriale, inseriti nelle graduatorie cosiddette “a pettine”. Ad esultare attendiamo ancora, ma oggi regaliamoci un sorriso di soddisfazione. L’Europa, in fine dei conti, non è poi così lontana … il duro lavoro premia sempre, almeno qui a Bruxelles” Questo il commento che l’Onorevole Lucia Vuolo, europarlamentare Forza Italia/Gruppo PPE, ha scritto stamane sulla propria pagina Facebook.

Per non dimenticare

la questione equipollenza riguarda oltre 20’000 docenti con titoli abilitativo all’insegnamento conseguito in Europa e sui il Ministero dell’Istruzione ha posto, dal maggio 2022, una serie di osservazioni che hanno bloccato a casa senza lavoro proprio questi 20’000 docenti. L’ordinanza 112/2022 sancì che i titoli esteri dovevano avere il nulla osta ministeriale e che nel frattempo nessun incarico sarebbe stato possibile. Conseguentemente una interrogazione alla Commissione europea e due Petizioni presentate dall’Onorevole Lucia Vuolo hanno
a) riportato la questione in Europa
b) rilevato i tempi biblici (oltre due anni) nell’analisi dei dossier
c) una potenziale procedura di infrazione per le oggettive lentezze ministeriali
d) la potenziale inosservanza di uno dei pilastri dell’UE: la libera circolazione delle professioni.
La prossima ordinanza su cui si basa il reclutamento per l’anno scolastico 2024/2025 dovrebbe riportare l’antica “graduatoria a pettine” ovvero la situazione ante Ordinanza 112 del 6 maggio 2022. Attualmente gli equipollenti sono principalmente presenti in Puglia, Calabria e Campania.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here