Polo per l’infanzia a Baroncino. Il sindaco di Pontecagnano: “Gratificazione immensa per chi si sacrifica per la comunità”

0
112

La Regione Campania ha finanziato, con D.D. n. 406 del 25.11.2022, un nuovo polo per l’infanzia a Baroncino. Il progetto rientra nei fondi erogati dal Miur nell’ambito della realizzazione di strutture innovative. Il costo dei lavori ammonterà alla cifra di 1.720.000,00 euro, che saranno necessari per l’abbattimento e la ricostruzione di un plesso che ospiterà un asilo nido (per minori dai 0 ai 3 anni) ed una scuola per l’infanzia (con bambini dai 3 ai 6 anni). Grazie agli interventi previsti, sarà interamente rinnovato anche lo spazio esterno, in cui verranno inseriti giochi ed attrezzature inclusivi. La proposta, che vede premiato lo sforzo dei settori Lavori Pubblici e Piano di Zona S04-2 e che si situa al secondo posto fra quelle approvate dalla Regione Campania, viene così commentata dall’Amministrazione Lanzara.
“Un enorme risultato, che incide sulla qualità di vita delle famiglie del comprensorio. Non solo questa Amministrazione ha concepito un nido comunale, peraltro efficiente ed accogliente, ma sta trasferendo questo servizio in altri punti della città, oltre quello di Via Palinuro. Abbiamo pensato alle esigenze dei genitori, all’inclusione dei bambini in difficoltà, a plessi d’eccellenza da un punto di vista strutturale, ma anche dei metodi, delle opportunità per tutti. Salutiamo questo traguardo con grande gioia e continuiamo a lavorare nella stessa direzione, in un rapporto di sinergia con gli altri uffici”, ha detto la Consigliera con delega alle politiche sociali Gerarda Sica.
“Continua la programmazione inerente l’edilizia scolastica, con un nuovo successo per la realizzazione di un nuovo polo di infanzia a Baroncino. Il progetto, secondo a livello regionale per punteggio, mira a realizzare un asilo nido oltre alla scuola materna, mediante l’abbattimento e la ricostruzione di un innovativo edificio, di un’area esterna attrezzata utile anche alla frazione di Baroncino per dare uno spazio aggregativo per i giovani, e nuovi parcheggi. Nelle prossime settimane ci saranno altre novità ed altri successi per l’edilizia scolastica, a riprova che il quadro infrastrutturale è ben chiaro a questa Amministrazione, e di conseguenza si lavora per mettere mano a tutte le zone del Paese”, ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Sica.
“Notizie come questa ci inorgogliscono e riconoscono il lavoro che ogni giorno svolgiamo per questa comunità. Un nuovo polo, con spazi dedicati ai bambini da 0 a 6 anni, è una gratificazione immensa per chi ha creduto ed ancora crede che il benessere e la sicurezza dei minori, e delle loro famiglie, siano obiettivi indispensabili, da porre in cima alla propria agenda. Sono grato a chi si è sacrificato per il conseguimento di questo traguardo, che ci vede protagonisti di una rivoluzione in termini strutturali, ma anche educativi”, ha asserito il Sindaco Giuseppe Lanzara.

Articolo precedenteMuore runner sul Lungomare di Salerno, l’U.Di.Con: “In zona ci sono due defibrillatori ma nessuno lo sa”.
Articolo successivoEstempo3Gabriella, il nuovo libro di Gabriella Naddeo: “Io quando scrivo, vivo”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui