Tour nel Vallo di Diano per l’onorevole Bicchielli, presentato il logo di Noi per Sala

0
134

Tour nel Vallo di Diano per il deputato salernitano di Noi Moderati Pino Bicchielli che nel fine settimana ha incontrato i vertici del partito e gli amministratori locali, accompagnato dal segretario provinciale Luigi Cerruti.
Quella di sabato è stata l’occasione per fare il punto della situazione rispetto alle varie criticità che vive il territorio con il coordinatore Antonio Casale. Tra gli argomenti affrontati, inevitabilmente, le elezioni amministrative: è stato infatti presentato il nuovo simbolo della lista civica denominata “Noi per Sala”, in campo alle amministrative del prossimo 9 giugno.

Ad anticipare i temi del programma elettorale il segretario cittadino Lorenzo Pace che ha, per l’occasione, illustrato i contenuti del nuovo simbolo caratterizzato da un blu sfumato di fondo con la scritta a semiluna Noi per Sala di colore bianco, al centro uno scudetto che rappresenta per metà un’anfora, simbolo tipico del comune, caratterizzata nella fontana presente nella piazza principale del comune, e l’altra metà da una testa di leone simbolo di forza e determinazione. Sotto lo scudetto la scritta bianca “Insieme si può” e sul finale il nastro tricolore simbolo della bandiera.

“Con questo simbolo, intendiamo presentarci alla comunità salese e concorrere alle prossime elezioni comunali, per restituire a tutti i cittadini la dignità perduta e riportare Sala Consilina ad assumere nuovamente il ruolo di comune capofila del Vallo di Diano lavorando per una rinascita economica e culturale di tutto il territorio – ha dichiarato Pace – Siamo grati dell’attenzione riservataci dall’onorevole Bicchielli – conclude Pace – auspicando in una vera rivoluzione politica e culturale che dia al Vallo di Diano una nuova prospettiva di crescita e sviluppo”.

Il coordinatore di zona Antonio Casale ha espresso gratitudine per la visita del deputato: “la sua presenza qui dimostra attaccamento alla nostra terra nell’interesse unico del benessere della comunità – ha detto – Sono stati toccati vari temi tra i quali il progetto dell’alta velocità con tutti i suoi aspetti tecnici chiedendo di rivedere e considerare la proposta di rimodulazione della fermata nel Vallo di Diano, già consegnata ai rappresentanti di Rfi lo scorso 12 dicembre 2023, dove si evincono le ragioni di una scelta più omogenea per l’intero territorio valdianese. Altro tema importante è stato quello di rafforzare il partito a livello locale attraverso una maggiore collaborazione tra le diverse rappresentanze civiche ed amministrative curando in maniera più attenta aspettative e soluzioni progettuali che diano slancio ed innovazione all’economia territoriale.
In attesa di una prossima visita da parte dei vertici del partito, abbiamo auspicato una maggiore attenzione ai nostri territori consapevoli che insieme si può”. “Sala Consilina si appresta a tornare al voto e Noi Moderati sarà in campo con una lista civica, c’è grande impegno da parte del coordinatore cittadino e del responsabile di zona. Il Vallo di Diano, vive profonde difficoltà e sempre più spesso fai i conti con la mancanza di servizi essenziali – ha dichiarato l’onorevole Bicchielli, vice presidente di Noi Moderati alla Camera dei Deputati – Noi Moderati c’è, fondamentale è l’impegno sul territorio e da parte mia ci sarà sempre collaborazione e aiuto per far sì che le aree interne possano vivere una fase di rinascita e non proseguire verso questa annunciata agonia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here