Il segreto per ammalarsi meno? Dieta sana, piccoli gesti e integratori efficaci

0
65

Quando il freddo avanza e lo stress divora, il primo meccanismo ad essere messo in difficoltà è proprio quello che dovrebbe difenderci: il nostro sistema immunitario. Tutti i giorni in prima linea contro virus e batteri, anche le difese immunitarie, talvolta, possono aver bisogno di un aiuto. Prendersi cura delle nostre difese dovrebbe essere un’azione quotidiana per giocare di prevenzione, ma, spesso, invece, ci si ricorda di lui solo quando ha qualche difficoltà.

I segnali di una diminuzione delle difese immunitarie sono forti e chiari e sono da identificare principalmente nella tendenza ad ammalarsi più spesso o a guarire con minor velocità. In questi casi può essere necessario assumere un integratore per difese immunitarie come V/Defense, il prodotto che VitaVi, la startup italiana sempre più popolare sul mercato,  propone a chi vuole dare un aiuto al proprio sistema immunitario.

La formula vincente di V/Defense si basa su ingredienti di qualità e ad alta biodisponibilità ed è studiata per ottenere i risultati sperati, grazie ad un mix di Vitamine C, D3 e 6, i Betaglucani, il Folato, il Rame e lo Zinco. Nutrienti che possono essere assimilati anche grazie ad una dieta sana ed equilibrata.

Gli antiossidanti sono i principali alleati del sistema immunitario, perché contrastano l’azione dei radicali liberi, e sono contenuti, ad esempio, nei cavoli, nelle verze, nei broccoli, negli asparagi, negli spinaci e nelle mele: tutti alimenti reperibili senza problemi nella stagione invernale, ovvero quando le difese devono essere più forti. Tra gli antiossidanti più potenti è il Glutatione, la cui sintesi è favorita dal Selenio e dal Sulforafano, il primo presente in pesci grassi e nelle uova, nonché nel latte e nella carne ed il secondo reperibile in aglio e cipolla.

Un sistema immunitario sano e forte è favorito anche da un sonno regolare e di qualità: per questo dormire il giusto numero di ore riveste una grande importanza per la salute in generale. Un sonno scarso in durata e in qualità, infatti, potrebbe innescare un pericoloso circolo vizioso fatto di stanchezza cronica-stress-continue infezioni che, a loro volta, non giovano al sonno e così via.

Tenersi lontani quanto più possibile dalle situazioni di stress è ancora più importante, così come un atteggiamento più positivo in generale mette al sicuro il benessere di mente e corpo. Per concludere, è importante mettere in pratica le importanti lezioni assimilate in questi anni di Pandemia: aprire spesso le finestre, lavare e igienizzare  le mani, indossare le mascherine in luoghi chiusi e affollati sono piccoli gesti che aiutano a non stressare il sistema immunitario. Quindi, dieta e buone abitudini, per prevenire, e integratori alimentari, per riparare: ecco la formula vincente per un buon sistema immunitario!

Articolo precedenteIncendio pronto soccorso Ruggi, Fp Cgil: “Si faccia chiarezza, plauso agli operatori sanitari e ai vigili”
Articolo successivoGiovani medici senza stipendio: Vietri (FdI) presenta interrogazione al ministro Schillaci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui