Noi Moderati, incontro con UGL scuola

0
64

Sì è tenuto nei giorni scorsi l’incontro, organizzato da Noi Moderati Salerno, tra i dipartimenti provincialità Istruzione, Università e Cultura e UGL Scuola. Noi Moderati ritiene, da sempre, determinante il mondo dell’Istruzione e i suoi attori principali (Alunni, Dirigenti, personale Docente, personale amministrativo, Tecnico, Ausiliario).
Un Paese civile non può prescindere dall’enorme importanza che esercita l’Istituzione scolastica esercita: essa rappresenta fucina di menti e fondamenta di una Nazione forte e capace di confrontarsi in un mondo, come quello attuale, altamente performante e specializzato. Noi Moderati è fortemente legata a tale visione: l’Istituzione Scuola rappresenta un patrimonio da tutelare affinché essa possa rimanere fedele alla propria vocazione formando i figli di oggi affinché possano essere la spina dorsale del futuro della nostra Nazione.
Dopo numerosi incontri con i protagonisti del mondo della Scuola di ogni Ordine, Grado e formazione professionale, sia pubblica e che paritaria, e delle Università, la Dirigenza provinciale di Salerno di Noi Moderati su impulso del segretario provinciale Luigi Cerruti, ha ritenuto doveroso confrontarsi con la Federazione Nazionale Ugl Scuola nella persona del suo Segretario Nazionale, la Dottoressa Ornella Cuzzupi.
L’impulso nasce a seguito di numerosi confronti con gli specializzandi dell’VIII Ciclo del Corso di Specializzazione TFA Sostegno. Questi si sono rivolti ai Dipartimenti del partito, presentando profonda apprensione riguardo le modalità di assunzione che saranno o non saranno adoperate per l’anno scolastico 2024/2025. Gli stessi hanno sottolineato il potenziale generarsi di discriminazioni e incongruenze rispetto agli anni precedenti nei confronti dei docenti di sostegno, figura della Scuola altamente specializzata e necessaria. In una Società civile, sempre più inclusiva e garantista per le pari opportunità, il disabile trova nell’insegnante di sostegno e nella famiglia due baluardi di enorme importanza. Da ciò scaturisce il ruolo fondamentale di tale figura nel mondo della Scuola e l’assunzione di un numero congruo di insegnanti specializzati è tassativo al giusto processo inclusivo degli studenti disabili.  La dottoressa Cuzzupi, che si definisce prima di tutto una Insegnate prestata al Sindacato, si è dimostrata molto sensibile a tale tematica sottolineando, anch’essa la grande importanza all’interno dell’Istituzione Scuola della figura del Docente altamente Specializzato di Sostegno.
“La Scuola deve recuperare il suo valore e la possibilità di compiere la propria, naturale, missione di formazione e costruzione del domani. Per rendere realizzabile questo obiettivo è necessario che tutte le figure professionali del “mondo scuola” abbiano la possibilità di lavorare al meglio con strumenti e mezzi adeguati”, ha dichiarato la dottoressa Ornella Cuzzupi. “La Federazione Nazionale UGL Scuola è fortemente impegnata al raggiungimento di questo obiettivo. Riteniamo, ancor di più, determinante il ruolo del Docente di Sostegno, figura altamente specializzata, e necessaria al successo inclusivo. Tale figura è opportuna per assicurare agli studenti disabili gli strumenti necessari per il corretto processo di apprendimento di inclusione e per il raggiungimento del massimo degli obiettivi auspicabili”, ha aggiunto la Segretaria Nazionale UGL.
 L’incontro, molto interessante e proficuo, ha toccato diversi punti tra cui: garantire la continuità didattica agli studenti, specialmente quelli disabilità in una logica di ottimizzazione del processo inclusivo e nell’ottica di garantire il diritto ad una formazione adeguata.
L’insegnante di sostegno, si è sottolineato, è un docente altamente specializzato, non un “tappa buchi” e va trattato con grande rispetto alla missione che esercita. Ci si è confrontati proficuamente, sulla materia delle assunzioni dirette ex art. 59 D.L. 73/2021 da Prima Fascia GPS Sostegno con relative Call Veloci per i colleghi docenti specializzandi dell’VIII Ciclo TFA e colleghi docenti specializzati provenienti dai cicli precedenti, come già avvenuto anche per l’anno 2023/2024. Nel corso dell’incontro è stato ricordato che nel 2021/2022, il Decreto Sostegni bis ha autorizzato lo scorrimento delle GPS Prima Fascia, sia per posto comune che sostegno, sui posti eventualmente residui dalle immissioni in ruolo in fase ordinaria. Successivamente nell’anno scolastico 2022/2023, l’articolo 5-ter del D.L. 228/2021 Milleproroghe, convertito in Legge n. 15/2022, ha prorogato per l’anno scolastico 2022/2023 la procedura straordinaria di assunzione da GPS Prima Fascia, prevista dall’articolo 59/4 del D.L. 73/2021 (convertito in Legge n. 106/2021) per l’a.s. 2021/2022, limitandola ai posti di sostegno. Nell’anno scolastico 2023/2024 il decreto Milleproroghe, ha disposto lo scorrimento delle GPS Sostegno Prima Fascia ed elenco aggiuntivo, per i posti di sostegno. Fronte comune è stato l’intento di sensibilizzare le Istituzioni ministeriali alla copertura del grande fabbisogno in organico di sostegno. E’ idea comune, la necessità di trovare gli strumenti opportuni poiché è evidente quanto, nonostante i posti messi a bando, il fabbisogno di docenti di sostegno, soprattutto nelle regioni del Centro Nord Italia, sia nettamente superiore. In sede di confronto, la docente Teresa Basile, Dirigente provinciale Salerno del Dipartimento Istruzione di Noi Moderati, ha ricordato che l’VIII ciclo del Corso TFA prevede una quota riservata pari al 35% di docenti con almeno tre anni di servizio sulla classe di insegnamento del sostegno: ciò porta in evidenza che un terzo degli studenti ammessi è composto da corsisti con una esperienza già posseduta in tale classe di concorso e guadagnata sul campo. Successivamente ha preso la parola la dottoressa Immacolata Maratea, Dirigente provinciale Salerno del Dipartimento Università, la quale ha evidenziato che l’VIII Corso di abilitazione TFA prevede 60 CFU, tradotti in insegnamenti, laboratori, tirocinio ed elaborato finale; al momento non è chiaro se gli stessi potranno inserirsi con riserva all’imminente apertura delle GPS. La dottoressa Matarea auspica, dunque, una risposta, inequivocabile, a tal proposito così da non vanificare il grandissimo impegno degli specializzandi.
In sede di tavolo tecnico, il dottore Paolo Guidone, Dirigente provinciale Salerno del Dipartimento Cultura, è intervenuto rimarcato l’importanza della copertura dei tantissimi posti vacanti con la procedura straordinaria di assunzione diretta ex art. 59 D.L. 73/2021 da Prima Fascia GPS Sostegno con relative Call Veloci, come già avvenuto anche per i cicli precedenti. Il Dottore Guidone ricorda che l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, sottoscritta nel 2015 dai Paesi membri delle Nazioni Unite tra cui l’Italia, prevede al punto 4 che l’istruzione sia accessibile a tutti, soprattutto che risulti inclusiva ed equa. Guidone rammenta che, tutto quanto detto, trova esplicito riscontro nella Carta Costituzinale all’art.34 oltre che al D.M.254/2012 dove tale Diritto è ribadito e santificato.
Questi alcuni dei punti toccati, in sede di riunione tecnica, tra Noi Moderati Dirigenza Provinciale di Salerno e il Segretario della Federazione Nazionale UGL Scuola. L’incontro è stato in profonda armonia e totalmente orientato al grandissimo supporto che entrambe le realtà dedicano all’Istituzione Scuola che risulta essere protagonista necessario e di notevole importanza sullo scenario della Nazione Italia. “Una Nazione Civile che si rispetti, non può prescindere dal grande rispetto che va garantito all’Istituzione Scuola”, ha dichiarato il dottore Luigi Cerruti, Segretario Provinciale Salerno di Noi Moderati “Sono molto felice del confronto che abbiamo avuto con la Dottoressa Ornella Cuzzupi, Segretaria Federazione Nazionale UGL Scuola. Sono certo che avremo sponda comune su contenuti così importanti e necessari a tutti Noi. E’arrivato il momento di mostrare tutto l’amore che il Paese Italia, il territorio salernitano in particolare, sanno provare insieme con senso di Comunità”, ha aggiunto Cerruti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here