Sarno. Agovino (Forza Italia): “L’Assessore Viscardi si dimetta”

0
117

“La sentenza di ieri della Corte di Cassazione – ha dichiarato in una nota il Capogruppo di Forza Italia Giuseppe Agovino – ha, nei fatti smentito la linea intrapresa dal sindaco Canfora e dal suo Assessore Viscardi: una strategia amministrativa, basata sullo scontro istituzionale alla “Davide contro Golia” che arreca un danno enorme al nostro comune e alle casse dell’ente.

Sia chiaro – sottolinea il Capogruppo di FI – l’alluvione del 1998 resta una ferita ancora aperta per la nostra città: le 137 vittime del disastro resteranno nella memoria di tutti i cittadini. Quello, però, che non possiamo tollerare è la tracotanza amministrativa e il loro completo immobilismo che ha portato, oggi, ad una sentenza amara e dolorosa: la situazione si poteva e doveva risolvere prima cercando di sfruttare la filiera istituzionale. Invece, l’Assessore Viscardi ha scelto la via “passionaria” alzando un muro istituzionale e culminata con diversi post su facebook; abbiamo diverse volte interrogato l’amministrazione e l’assessore Viscardi che ci ha sempre trattato con sufficienza amministrativa ed ha sempre negato l’evidenza. Oggi, siamo pericolosamente vicini ad un dissesto finanziario che rischierà di rallentare il già deficitario sviluppo socio economico di Sarno.

In questa fase, per evitare il peggio per la nostra città – conclude Agovino – siamo disposti a fare di tutto affinchè si possa aprire un tavolo istituzionale con il Governo: il dissesto, infatti, sarebbe il riemergere di un dolore troppo grande per la comunità di Sarno. Chiediamo con FORZA le dimissioni dell’Assessore Viscardi per DIMOSTRATA incapacità amministrativa”.

Articolo precedenteDomani presentazione al Mann di un libro incentrato sulle politiche di sostegno alla popolazione anziana
Articolo successivoMiraggio riceve una ‘targa premio’ dal Festival di Salerno. In prima linea per l’autismo e i bimbi africani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui