Scontri all’Arechi, i quattro tifosi restano ai domiciliari

0
143

Restano ai domiciliari i quattro tifosi arrestati qualche giorno fa dalla Digos di Salerno dopo una indagine lampo coordinata dalla Procura di Salerno. Nessuna misura alternativa, così come richiesto dai legali durante l’udienza di convalida. I quattro restano ai domiciliari mentre ulteriori sviluppi potrebbero emergere nei prossimi giorni.

IL FATTO

I quattro tifosi della Salernitana sono stati arrestati in flagranza differita per gli scontri avvenuti prima del match contro la Fiorentina. Si tratta di un 27enne, un 41enne, un uomo di 42 anni e un altro di 47, ritenuti responsabili di resistenza a pubblico ufficiale, lancio di oggetti contundenti ed esplosivi e possesso di oggetti atti ad offendere. I disordini hanno provocato il ferimento di 15 agenti, 12 del reparto mobile di Napoli e 3 della Questura di Salerno. Secondo gli investigatori i fatti sarebbero scaturiti da vecchie ruggini del passato tra le due tifoserie e dai disordini avvenuti all’andata a Firenze. Agli scontri avrebbero partecipato almeno 200 persone la cui posizione è ora la vaglio della magistratura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here